Scopri un Antico Rimedio Tibetano dagli Innumerevoli Benefici!

rimedio tibetano

Solo due ingredienti per guarire da numerosi disturbi e vivere più sani: un rimedio nato più di 5000 anni fa sulle montagne del Tibet

Ormai è un fatto risaputo che i rimedi antichi siano sempre molto efficaci contro le malattie più disparate. Solitamente, però, a causa della reperibilità degli ingredienti definiti da alcuni “strani”, perché magari esotici e non facilmente reperibili in Italia, non riusciamo a mettere in pratica queste antiche ricette.

Oggi vogliamo parlarvi di un rimedio tibetano esistente da 5000 anni, efficace contro malattie sia occasionali sia croniche quali artrite, pressione alta, gastrite e infiammazioni. Non ci crederete, ma questo rimedio tibetano sfrutta le proprietà benefiche dell’aglio!

Un po’ di storia . . .

rimedio tibetano

Nel 1972, alcuni missionari dell’UNESCO, hanno trovato questa ricetta tra le rovine di un antichissimo monastero in Tibet. Scritta su una tavoletta di argilla, divenne internazionale e tradotta in molte lingue già nel 1976.
Questo medicamento è stato subito messo in pratica da migliaia di persone in ogni parte del mondo e la sua tradizione continua ancora oggi!

 

Prima di parlare di questo rimedio tibetano, però, vorremmo prima specificare di quali malattie si occupa:

  1. Artrite: è un’infiammazione articolare e ha sintomi quali rigidità, dolori e arrossamenti;
  2. Pressione alta: definita dagli specialisti con il termine di “ipertensione”, è la condizione per la quale la pressione arteriosa del sangue risulta sopra il valore medio, comportando un intenso lavoro per il cuore che, alla lunga, può affaticarsi;
  3. Gastrite: è un’infiammazione ai livelli della mucosa gastrica che porta a dolori addominali, bruciore e acidità di stomaco.

Questo rimedio tibetano a base di aglio, grazie alle proprietà benefiche di questo bulbo e di un altro ingrediente (che vi sveleremo tra poco) depurerà il vostro organismo e lo aiuterà a vivere meglio, lontano da queste problematiche che possono affliggerlo sia in tenera che in tarda età.

Antico rimedio tibetano: ingredienti, procedimento e somministrazione

Gli ingredienti di questa prodigiosa ricetta sono:

  • 350 grammi di aglio crudo e possibilmente fresco;
  • 200 ml di rum o alcol (che non contenga, però, benzalconio cloruro o metanolo).

Il procedimento è molto semplice e ve lo spiegheremo in pochi passaggi: tritate l’aglio sbucciato e adagiatelo in un contenitore di vetro sterilizzato (di quelli che si utilizzano per le conserve). Riempite questo contenitore con il rum o l’alcol fino all’orlo e lasciatelo riposare, chiuso, per una decina di giorni.
Al termine dei 10 giorni filtrate il liquido, versatelo nuovamente nel contenitore di vetro e conservatelo in frigo per circa 2 giorni.

rimedio tibetano

Per quanto riguarda la somministrazione, questo rimedio naturale all’aglio andrebbe assunto al mattino prima della colazione e a metà giornata, prima del pranzo, diluendone 1 goccia in un bicchiere di acqua e la sera, prima della cena, diluendone 2 gocce sempre in un bicchiere di acqua, per un totale di 12 giorni consecutivi.

Controindicazioni?

Non proprio tutti possono servirsi di questo antico rimedio tibetano all’aglio. Vediamo chi NON dovrebbe assumerlo: persone che soffrono di ulcere gastriche, che assumono anticoagulanti, persone che non riescono a tollerare o digerire bene l’aglio crudo, bambini.

Anche se si tratta di un rimedio completamente naturale, all’inizio della cura potreste notare lievi mal di testa o eruzioni cutanee, generate dall’azione curativa e depurativa dell’aglio a cui il vostro corpo reagisce. Per combattere questi sintomi, vi raccomandiamo di bere molta acqua e di consultare un medico qualora dovessero persistere.

Un rimedio antichissimo, economico e assolutamente facile da preparare!

 

 

Lascia il tuo commento:

commenta