come vedere il ciclismo

Il ciclismo è uno degli sport più amati dagli italiani, insieme a Formula 1 e MotoGP. Esistono varie specialità, come ad esempio il ciclocross e il ciclismo su pista, ma la più famosa resta ancora quella del ciclismo su strada. Negli anni Novanta, l’Italia poteva contare sul corridore che più di ogni altro ha incarnato lo spirito del ciclismo: Marco Pantani, soprannominato il Pirata, l’ultimo ciclista ad essere riuscito nell’impresa di conquistare nello stesso anno il Giro d’Italia e il Tour de France. Il nome di Pantani è già nella leggenda del ciclismo, insieme a personaggi del calibro di Fausto Coppi, Eddy Merckx e Bernard Hinault.

Indice

Grandi Giri del ciclismo

L’espressione grande Giro riferita al mondo del ciclismo riguarda le tre più importanti corse a tappe che si svolgono ogni anno in Italia, Francia e Spagna: il Giro d’Italia, il Tour de France e la Vuelta. Ogni grande Giro prevede un calendario di ventuno tappe, con i corridori chiamati a percorrere oltre tremila chilometri nell’arco di tre settimane, avendo a disposizione soltanto due giorni di riposo. Il Giro, il Tour e la Vuelta fanno parte dell’UCI World Tour, il circuito mondiale di ciclismo su strada: la Grande Boucle è considerata la corsa più prestigiosa al mondo, con la Corsa Rosa subito alle sue spalle.

Giro d’Italia

Il Giro d’Italia inizia tradizionalmente nel mese di maggio, con l’ultima tappa prevista a cavallo tra la fine di maggio e l’inizio di giugno. La prima edizione risale al 1909, e quello di quest’anno sarà il Giro numero 104: è conosciuto anche con l’appellativo di Corsa Rosa, dal momento che il simbolo del primato è rappresentato dalla leggendaria maglia rosa inventata da Armando Cougnet, giornalista de La Gazzetta dello Sport e primo organizzatore della grande corsa a tappe italiana: venne scelto il rosa come omaggio al colore dello storico quotidiano sportivo.

Qui le info su dove vedere il Giro d’Italia 2022 in TV e in streaming.

Tour de France

Insieme al Giro, il Tour de France è l’evento più prestigioso agli occhi degli appassionati di ciclismo in Italia e nel mondo. La prima Grande Boucle risale al 1903, sei anni prima dunque rispetto al Giro d’Italia. Nel calendario UCI è inserita tra la Corsa Rosa e la Vuelta, con la partenza fissata di solito tra la fine di giugno e i primi di luglio. Anche il Tour si gareggia su un totale di ventuno tappe, e al vincitore finale viene assegnata la maglia gialla, indossata per la prima volta nell’edizione del 1919.

Ecco come e dove vedere l’edizione 2022 del Tour de France.

Vuelta

Il terzo e ultimo grande Giro in calendario è la Vuelta a España. La corsa a tappe spagnola è meno prestigiosa rispetto al Tour e al Giro, ma ogni anno vanta partecipazioni illustri, con i più grandi protagonisti degli altri due grandi Giri che scelgono di correre lungo le strade della nazione iberica. La Vuelta nasce nel 1935 e fino al 2009 ha avuto come simbolo del primato la maglia oro. Dal 2010, invece, il leader della classifica generale veste la maglia rossa.

Qui le info sul calendario e dove vedere in televisione la Vuelta 2022.

Classiche di ciclismo

Ci sono poi le classiche, corse di un giorno, che si disputano normalmente in primavera e nelle prime settimane di autunno. Anche loro, come le grandi corse a tappe, hanno un grande seguito di appassionati. Le più importanti si chiamano Classiche Monumento, e tra queste vi sono due iconiche corse che si disputano in Italia.

Ecco le classiche di ciclismo che si disputano nel corso dell’anno:

Per questa parte introduttiva è tutto. Prima di lasciarvi ai nostri approfondimenti, vi suggeriamo la lettura della guida completa su come vedere il ciclismo in TV e streaming quest’anno.