In questo articolo trovi tutto quello da sapere su come vedere il ciclismo in TV  e streaming durante la stagione 2022. Dalle classiche del Nord, ai grandi Giri, passando per i Mondiali: dopo aver terminato di leggere la nostra guida non impazzirai più dietro a palinsesti televisivi sballati o programmazioni fantasiose.

Hai voluto la bicicletta? Adesso pedala.

Come vedere il ciclismo in TV e streaming nel 2022

Le gare di ciclismo saranno trasmesse in TV su Rai Due, Rai Sport (canale 58 del digitale terrestre), Eurosport 1 ed Eurosport 2, canali 210 e 211 di Sky. Per lo streaming gratuito il portale di riferimento sarà invece RaiPlay.

Grazie poi alla disponibilità dei canali Eurosport su SkyDAZN e TIMVISION, i principali appuntamenti di ciclismo saranno visibili anche tramite le app Sky GO, NOW, DAZN e TIMVISION, oltre che naturalmente su Eurosport Player e Discovery+.

Dove vedere le classiche di ciclismo 2022 in TV e streaming

La diretta televisiva delle classiche di ciclismo sarà trasmessa su Rai 2 ed Eurosport 1. Ecco il calendario aggiornato:

  • Strade Bianche (5 marzo): Rai 2 – Eurosport 1 (TV) / Rai Play – Eurosport Player – Discovery+ – Sky Go – NOW – DAZN – TIMVISION (streaming)
  • Milano-Sanremo (19 marzo): Rai 2 – Eurosport 1 (TV) / Rai Play – Eurosport Player – Discovery+ – Sky Go – NOW – DAZN – TIMVISION (streaming)
  • Giro delle Fiandre (3 aprile): Rai Sport – Eurosport 1 (TV) / Rai Play – Eurosport Player – Discovery+ – Sky Go – NOW – DAZN – TIMVISION (streaming)
  • Amstel Gold Race (10 aprile): Rai Sport – Eurosport 1 (TV) / Rai Play – Eurosport Player – Discovery+ – Sky Go – NOW – DAZN – TIMVISION (streaming)
  • Parigi-Roubaix (17 aprile): Rai Sport – Eurosport 1 (TV) / Rai Play – Eurosport Player – Discovery+ – Sky Go – NOW – DAZN – TIMVISION (streaming)
  • Freccia Vallone (20 aprile): Rai Sport – Eurosport 1 (TV) / Rai Play – Eurosport Player – Discovery+ – Sky Go – NOW – DAZN – TIMVISION (streaming)
  • Liegi-Bastogne-Liegi (24 aprile): Rai Sport – Eurosport 1 (TV) / Rai Play – Eurosport Player – Discovery+ – Sky Go – NOW – DAZN – TIMVISION (streaming)
  • Giro di Lombardia (8 ottobre): Rai 2 – Rai Sport – Eurosport 1 / Rai Play – Eurosport Player – Discovery+ – Sky Go – NOW – DAZN – TIMVISION (streaming)

Il calendario delle classiche di quest’anno si apre con le Strade Bianche. Appuntamento confermato al 5 marzo: nell’ultima edizione la vittoria è andata all’olandese Mathieu van der Poel, che ha preceduto il campione del mondo Julian Alaphilippe e il colombiano Egan Bernal.

Due settimane esatte più tardi sarà la volta della Milano-Sanremo, la prima classica monumento della stagione. La prova italiana, che sarà trasmessa in diretta sulle reti Rai e sui canali di Eurosport, rappresenterà in un certo senso il semaforo verde per le altre classiche che seguiranno poche settimane più tardi, tutte racchiuse nel mese di aprile.

Il giorno 3 i corridori saranno impegnati nel Giro delle Fiandre, dove i muri continueranno a essere gli assoluti protagonisti della corsa, come da tradizione. L’ultima edizione è stata vinta dal danese Kasper Asgreen, che sul traguardo volante della prima classica della cosiddetta “campagna del nord” ha battuto il vincitore delle Strade Bianche Mathieu van der Poel e il belga Greg Van Avermaet.

Il calendario UCI 2022 fissa per domenica 10 aprile l’appuntamento con l’Amstel Gold Race, la gara di ciclismo più famosa in Olanda. Anche lei, come la Parigi-Roubaix, figura tra le classiche che nel 2020 non si sono disputate nella passata stagione a causa del coronavirus. Il detentore della corsa è il fuoriclasse belga Wout Van Aert, che nell’ultima edizione ha preceduto il britannico Thomas Pidcock e il tedesco Maximilian Schachmann.

Nella domenica successiva riflettori accesi sulla Parigi-Roubaix: la corsa francese riceverà la copertura televisiva sia da parte della Rai che di Eurosport, senza contare il live streaming sulle piattaforme Rai Play (gratis) ed Eurosport Player (a pagamento). Nel 2021 c’è stato lo strepitoso trionfo di Sonny Colbrelli: l’italiano del team Bahrain ha battuto allo sprint il belga Florian Vermeersch e l’olandese Mathieu van der Poel.

Tre giorni dopo i professionisti saranno impegnati nella Freccia Vallone, una delle tre classiche delle Ardenne. Per anni la corsa è stata terra di conquista dello spagnolo Alejandro Valverde, che vanta il record di vittorie assolute (cinque) nell’albo d’oro della competizione. Lo scorso anno ad aggiudicarsi il primo posto è stato il campionissimo francese Julian Alaphilippe, mentre in seconda e terza posizione si sono piazzati lo sloveno Primoz Roglic e sua maestà Valverde.

Il 24 aprile si correrà una delle cinque classiche monumento (la più antica di tutte le classiche, ndr) in programma ogni anno: la Liegi-Bastogne-Liegi. Nel 2021 a tagliare per primo il traguardo della Doyenne (Decana) è stato lo sloveno Tadej Pogacar, che di lì a qualche mese avrebbe poi concesso uno straordinario bis al Tour de France. Il podio è stato poi completato dal campione del mondo Julian Alaphilippe e il connazionale David Gaudu.

Dopo il tour de force di aprile, l’appuntamento conclusivo con le classiche monumento è in calendario per l’8 ottobre, quando si svolgerà il Giro di Lombardia, conosciuto anche con il soprannome di classica delle foglie morte, proprio per via della sua collocazione temporale. L’ultimo italiano capace di trionfare sulle strade del Lombardia è stato Vincenzo Nibali nel 2017, mentre lo scorso anno la vittoria è andata al nuovo fenomeno del ciclismo mondiale Tadej Pogacar, capace di vincere due classiche Monumento e il Tour nello stesso anno.

Altre gare di ciclismo da non perdere

Chiaramente non potranno mancare le gare più famose, scopri come e dove guardarle in TV e streaming tramite i nostri approfondimenti:


🔥 Non perderti le migliori offerte su TV e Casa, segui il nostro canale Telegram: t.me/scontipuntocasa 🔥