Sanremo 2021, il teatro Ariston si trasforma in un’astronave: tutti i dettagli

Sanremo 2021, il teatro Ariston si trasforma in un’astronave: tutti i dettagli

Tutto è quasi pronto per il lancio della settantunesima edizione del Festival di Sanremo, che partirà da martedì 2 marzo 2021. Gli esperti della scenografia hanno ultimato l’allestimento del teatro Ariston, il quale sarà completamente diverso rispetto a quello a cui eravamo abituati.

L’edizione di quest’anno del Festival sarà sicuramente differente rispetto a tutte quelle che sono state effettuate in passato. Il Covid, purtroppo, è entrato a far parte delle nostre vite modificando considerevolmente numerosi aspetti della vita. Per tale motivo, anche un evento così importante come questo è stato costretto ad adattarsi.

Il teatro Ariston si trasforma in un’astronave

Malgrado l’emergenza sanitaria ancora molto consistente in Italia, Il Festival di Sanremo 2021 si svolgerà. Alle redini ci sarà Amadeus, il quale verrà accompagnato dal suo amico e collega Fiorello e da diverso co-conduttori e co-conduttrici che si alterneranno per tutte e cinque le sere. La novità assoluta di questa edizione del Festival sta, certamente, nell’assenza del pubblico in sala. Per ottemperare alle misure anti-covid e nel rispetto della normativa vigente in merito ai teatri, l’Ariston non potrà accogliere il suo pubblico.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

In virtù di questo consistente cambiamento, dunque, gli esperti della scenografia hanno apportato delle modifiche alquanto radicali alla sala, allo scopo di mascherare l’immenso vuoto causato dall’assenza degli spettatori. A tal proposito, Gaetano e Maria Chiara Castelli hanno pensato di trasformare il teatro Ariston in un’astronave, che proietta il Festival verso un futuro migliore.

palco Sanremo 2021

Come sarà la scenografia del Festival di Sanremo 2021

Dietro questa decisione si cela una duplice motivazione. La prima risiede nella necessità di mandare un messaggio simbolico e di speranza a tutti i telespettatori. L’astronave, infatti, dovrebbe traghettare Sanremo 2021 e tutto il mondo verso un futuro migliore. In secondo luogo, poi, tale scelta è stata fatta per sopperire all’assenza degli spettatori. Gli artefici della sceneggiatura hanno dichiarato: “Abbiamo cercato di sfruttare il più possibile gli spazi e, allo stesso tempo, di sopperire al senso di vuoto”.

A tal proposito, dunque, l’orchestra è stata distanziata di parecchio rispetto al solito e sono state adoperate anche le pareti laterali fino ad arrivare alla galleria, allo scopo di creare un involucro a forma di astronave che garantisse una maggiore profondità. Si è cercato di lavorare molto sulla prospettiva, adoperando due punti di fuga centrali. La scenografia, poi, si riduce progressivamente in ampiezza e in larghezza aumentando il senso di profondità. Anche il soffitto, inoltre, è diventato un punto di attrazione in quanto verrà illuminato con luci e materiali video che diventeranno parte integrante della scenografia. Inoltre, ci sarà anche una telecamera dall’alto che varcherà la soglia del teatro.

Potrebbe interessarti anche: “Sanremo 2021, primo caso di Covid tra i big“.

Condividi

Claudia.TV

Lascia un commento