motogp 2020

La MotoGP è la classe regina del Motomondiale, vale a dire la massima categoria delle moto da corsa. Per questo motivo, la MotoGP può essere considerata come l’alter ego per le due ruote della Formula 1. Non solo, perché considerato il livello delle prestazioni sportive sia delle moto che dei piloti, il campionato MotoGP vanta maggiore fama rispetto a quello della categoria Superbike. Negli ultimi vent’anni, il Motomondiale ha visto gareggiare alcuni dei piloti migliori di sempre, su tutti Valentino Rossi.

MotoGP 2021: squadre e piloti

Il Mondiale MotoGP 2021 prevede il grande ritorno di Marc Marquez, dopo il calvario attraversato nella passata stagione. Grande curiosità anche su Valentino Rossi, passato dal team ufficiale Yamaha al team Petronas dove troverà l’amico Franco Morbidelli. In casa Ducati, dopo l’addio ad Andrea Dovizioso, la coppia ufficiale è composta da Jack Miller e il talentuoso Pecco Bagnaia, che proveranno ad ambire al trono della MotoGP dopo la vittoria a sorpresa dello scorso anno dello spagnolo Joan Mir su Suzuki.

  • Repsol Honda Team: Marc Marquez (confermato) – Pol Espargaro (nuovo)
  • Ducati Team: Jack Miller (nuovo) – Francesco Bagnaia (nuovo)
  • Monster Energy Yamaha: Maverick Vinales (confermato) – Fabio Quartararo (nuovo)
  • Team Suzuki Ecstar: Joan Mir (confermato, campione in carica) – Alex Rins (confermato)
  • Red Bull KTM Factory Racing: Brad Binder (confermato) – Miguel Oliveira (confermato)
  • Aprilia Racing Team Gresini: Aleix Espargaro (confermato) – Lorenzo Savadori (confermato)
  • Petronas Yamaha SRT: Valentino Rossi (nuovo) – Franco Morbidelli (confermato)
  • LCR Honda: Alex Marquez (nuovo) – Takaaki Nakagami (confermato)
    Pramac Racing: Johann Zarco (nuovo) – Jorge Martin (nuovo)
  • Red Bull KTM Tech 3: Danilo Petrucci (nuovo) – Iker Lecuona (confermato)
  • Esponsorama Racing Team: Luca Marini (nuovo) – Enea Bastianini (nuovo)

MotoGP 2021: i Gran Premi

Quest’anno il Mondiale avrà inizio il 28 marzo in Qatar, con l’ultima corsa fissata come da tradizione a Valencia nella metà del mese di novembre. Al momento restano fuori i Gran Premi d’Argentina (Termas de Rio Hondo) e delle Americhe (Texas), mentre come riserva resta l’Indonesia. Ecco il calendario del Mondiale MotoGP 2021:

  • Gran Premio del Qatar (Losail): 28 marzo
  • Gran Premio del Doha: 04 aprile
  • Gran Premio del Portogallo (Algarve): 18 aprile
  • Gran Premio di Spagna (Jerez): 2 maggio
  • Gran Premio di Francia (Le Mans): 16 maggio
  • Gran Premio d’Italia (Mugello): 30 maggio
  • Gran Premio di Catalunya (Barcellona): 6 giugno
  • Gran Premio di Germania (Sachsenring): 20 giugno
  • Gran Premio d’Olanda (Assen): 27 giugno
  • Gran Premio di Finlandia (KymiRing): 11 luglio
  • Grand Premio di Austria: 15 agosto
  • Grand Premio di Gran Bretagna: 29 agosto
  • Gran Premio di Aragon (Aragon): 12 settembre
  • Gran Premio di San Marino (Misano): 19 settembre
  • Gran Premio del Giappone (Motegi): 3 ottobre
  • Gran Premio della Thailandia (Chang): 10 ottobre
  • Gran Premio d’Australia (Phillip Island): 24 ottobre
  • Gran Premio della Malesia (Sepang): 31 ottobre
  • Gran Premio della Comunità Valenciana: (Valencia): 14 novembre

Dando uno sguardo all’albo d’oro dei piloti del Motomondiale, al primo posto troviamo Giacomo Agostini con 15 successi. Seconda posizione per lo spagnolo Angel Nieto che conta 13 vittorie. Sul terzo gradino del podio il 9 volte campione del mondo Valentino Rossi.

Prima di lasciarvi ai nostri approfondimenti, vi suggeriamo di consultare la guida completa su come vedere la Motogp 2021 in TV e streaming.