Sanremo 2021, vertici Rai incontrano commercianti terrorizzati dall’idea del pubblico su una nave

Sanremo 2021, vertici Rai incontrano commercianti terrorizzati dall’idea del pubblico su una nave

Sanremo 2021 andrà in onda del 2 al 6 marzo prossimo. Sostanzialmente mancano due mesi, ma le polemiche che ruotano attorno alla 71° edizione del Festival della Canzone Italiana sembrano già essere parecchie. Sembrerebbe, infatti, che nelle ultime ore i vertici Rai abbiano incontrato i sindacati, i commercianti e gli albergatori locali per discutere e chiarire la gestione dell’accoglienza durante la kermesse.

L’ipotesi di creare una bolla su quello che sarà il pubblico di Sanremo 2021, isolandolo su una nave da crociera, non sembra poi una idea così bislacca. Anzi, sembrerebbe una ipotesi che sta prendendo sempre più quota. Lo stesso conduttore, Amadeus, aveva detto di volere il pubblico in sala. “Un Festival senza il pubblico non può essere fatto”, disse il marito di Giovanna Civitillo che, per altro, potrebbe affiancare il marito in una delle cinque serate. Ma in un periodo storico come questo, dove i vaccini sembrano andare a rilento e le notizie sul Covid-19 segnano quotidianamente e costantemente le giornate degli italiani, come è possibile pensare ad avere la platea dell’Ariston piena di persone?

Proprio di questo, infatti, i vertici Rai hanno discusso, cercando di fare chiarezza, con i commercianti che si troveranno a dover gestire una folla di migliaia di persone che vorrà incitare e vedere da vicino i propri beniamini. Le informazioni che sono trapelate sono poche, anche perché gli scenari sono in continuo cambiamento. Come riporta ‘tv.fanpage.it’, però, qualche informazione sembra esserci.

Sanremo 2021, come i vertici Rai pensano di far gestire ai commercianti locali la situazione accoglienza

I vertici Rai hanno incontrato i commercianti locali per rassicurarli su alcune questioni e per spiegare loro come potrebbe essere gestita la situazione accoglienza in vista di Sanremo 2021. Le categorie che sono state maggiormente colpite da questa pandemia, infatti, temono che ponendo il pubblico in quarantena e in isolamento preventivo su una nave, possa rendere la città vuota senza dare a loro un minimo segnale di ripresa.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

Secondo quanto riportato anche su ‘Riviera24’, sito di informazione locale, la Rai, nella videoconferenza di ieri sera, sembrerebbe essersi impegnata a confermare le prenotazioni nelle strutture alberghiere dello staff, dei cantanti e degli addetti ai lavori per questo Sanremo 2021. Questo, però, non cambia rispetto agli anni passati. È risaputo, infatti, che gli artisti e chi lavora con loro o per loro soggiorna negli hotel che il territorio mette a disposizione.

Il dubbio cruciale rimane su tutto l’indotto che ruota intorno a Sanremo 2021: gli eventi collaterali e la gestione della sicurezza sono due punti cruciali che preoccupano gli esercenti locali. L’obiettivo dei commercianti, infatti, è quello di permettere alle persone che si recano sulla riviera ligure di poter assistere alla kermesse che si terrà al teatro Ariston, senza rischiare di contrarre il Covid-19 e di di poter soggiornare nei loro hotel, godendo anche delle bellezze del posto. In questo modo, secondo quanto sostengono i commercianti locali, l’economia della zona potrebbe ripartire un minimo.

Condividi

Simone D'avolio

Lascia un commento