Lucifer 7 non si fa: Tom Ellis spiega il perché

Lucifer 7 non si fa: Tom Ellis spiega il perché

Non molto tempo fa vi abbiamo annunciato che le riprese della seconda parte della quinta stagione dello show Netflix erano terminate. Subito dopo, inoltre, sono iniziate quelle del sesto e ultimo ciclo di episodi. In molti, poi, si sono chiesti se sarebbe stata fatta la stagione 7 di Lucifer. A dare la risposta è stato Tom Ellis. Andiamo a scoprire quanto ha affermato e le sue ragioni.

Lucifer 7 non si fa, la conferma di Tom Ellis

La serie TV ha avuto una vita abbastanza difficile. Infatti la FOX ha voluto cancellare lo show dopo solo tre stagione. Tuttavia, il grande sostegno dei fan, i quali hanno creato anche una petizione a supporto dei loro amati protagonisti, ha fatto sì che Netflix ne acquistasse i diritti. In questo modo l’ha rinnovato per altri due anni. Infatti, il quinto ciclo di episodi sarebbe dovuto essere quello finale, ma ancora una volta i fan ci hanno messo lo zampino. Per tale ragione gli autori si sono convinti a creare una sesta e ultima stagione. Questa volta, però, non ci sono dubbi: Lucifer 7 non si farà.

Durante un’intervista al podcast di Rob Benedict e Richard Speight Jr., intitolato Kings of Con: The Podcast, Tom Ellis ha spiegato perché la settima stagione non verrà realizzata. Le sue parole le riporta anche IsaeChia:

Sei stagioni di uno show sono un vero traguardo. È stato un viaggio enorme ed emozionante, ma non credo di voler continuare. So di non volerlo. Principalmente perché voglio sapere che stiamo finendo. E poi perché mi sono divertito un sacco. Penso sia davvero soddisfacente il fatto di avere una fine adeguata per il nostro show.

Ecco perché Lucifer 7 non si farà. La seconda parte della quinta stagione non ha ancora una data fissata, ma potrebbe essere venire caricata sulla piattaforma nella primavera 2021, mentre la sesta stagione, forse, sarà disponibile dal 2022. Nell’attesa di scoprirlo vi ricordiamo che per potersi gustare i nuovi futuri episodi della serie, però, bisognerà pagare un abbonamento. Infatti il servizio non offre più da tempo la possibilità di usufruire del mese gratis. Il pagamento avverrà non appena avrete inserito i dettagli della vostra carta di credito e scelto il piano più adatto alle vostre esigenze. Se non lo sapete ne esistono di tre tipi, ognuno con funzionalità diverse: Base (7,99 euro), Standard (11,99 euro) o Premium (15,99 euro). A seconda del pagamento scelto il servizio sarà disponibile su un numero variante di dispositivi in contemporanea. Si parte da uno solo con quello Base fino ad arrivare a 4 con quello Premium.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

Potrebbe interessarti anche: The Crown su Netflix non parlerà mai di Harry e Meghan: il regista spiega perché

Condividi

Nicolò Figini

Lascia un commento