Morgan contro il programma Che succ3de?: “Devono pagarmi i diritti per il titolo”

Morgan contro il programma Che succ3de?: “Devono pagarmi i diritti per il titolo”

Qualche giorno fa vi avevamo parlato dell’inizio di un nuovo programma su Rai dal titolo Che Succ3de?. Questo è condotto da Geppi Cucciari e va in onda ogni giorno, dal lunedì al venerdì, alle ore 20:20. Ci eravamo anche soffermati sul titolo, il quale ricorda molto una frase che Morgan aveva pronunciato sul palco del Festival di Sanremo durante la scorsa edizione. Proprio il cantautore, nelle ultime ore, ha dichiarato di voler aver pagati i diritti d’autore. Andiamo più nel dettaglio.

Morgan contro la trasmissione Che succ3de? di Geppi Cucciari

Secondo quanto rivelato da Morgan, in base a un articolo su Rolling Stones, lui avrebbe depositato la domanda che funge da titolo della trasmissione e le strofe modificate del brano Sincero. Vale, per tali ragioni, il diritto d’autore. Questo quello che si legge:

Evidentemente a certi autori particolarmente scaltri nel servizio pubblico questo non importa. Anche se il concetto di claim allude ad un oggetto linguistico, anche brevissimo, una sola parola, l’importante è che sia attribuibile ad un inventore, soprattutto eclatante, e se questo inventore è riconosciuto popolarmente come tale è proprio questo il caso.

Morgan, inoltre, parla anche di sfruttamento commerciale, facendo alcuni esempi di claim. Per esempio, infatti, ha citato “Allegria! di Mike Bongiorno o “Consigli per gli acquisti” di Maurizio Costanzo. Inoltre ha parlato anche di come è stato trattato dopo l’esperienza al Festival. Lui, infatti, ha detto che a differenza di Bugo non è mai stato chiamato come ospite in nessun programma Rai:

Se giudicano quel che è avvenuto a Sanremo una schifezza, o almeno qualcosa di deprecabile, non chiamino le loro trasmissioni con le mie parole, perché sennò vuol dire che è tutta una gigantesca presa in giro.

Chissà come finirà tutta questa storia. Morgan è vero che ha depositato la sua frase, ma la trasmissione l’ha cambiata mettendo un “3” al posto della “e“. Questo potrebbe essere il dettaglio che permetterà allo show di non dover sborsare un centesimo. Staremo a vedere.

Potrebbe interessarti anche: Luca Tommassini è stato rapinato e aggredito: “Mi hanno puntato la pistola alla gola”

Condividi

Nicolò Figini

Lascia un commento