Netflix aumenta i prezzi degli abbonamenti? La mail sospetta

Netflix aumenta i prezzi degli abbonamenti? La mail sospetta

Netflix è una delle aziende più importanti per quanto riguarda la reperibilità legale in streaming dei film e delle serie TV. Centinaia i prodotti originali che produce e la sua popolarità cresce a dismisura ogni anno, senza temere la concorrenza di altri, come per esempio Amazon Prime Video (qui per scoprire i prezzi nel dettaglio e confrontarli) o altri servizi minori.

Nelle ultime settimane sono arrivate, da Stati Uniti e Canada, alcune notizie preoccupanti per quanto riguarda l’aumento dei prezzi per gli abbonati. La piattaforma, infatti, ha annunciato un rincaro dei prezzi per gli abbonamenti Standard (da 12,99 euro a 13,99 euro) e Premium (da 15,99 euro a 17,99 euro). Quello Base, invece, dovrebbe rimanere stabile a 8,99 euro. La domanda che ci interessa, però, è se la stessa decisione verrà presa anche in Italia. Il dubbio sembra esserci, ma entriamo nel dettaglio.

La mail che annuncia l’aumento degli abbonamenti su Netflix

In Italia, perciò, Netflix potrebbe decidere di aumentare i prezzi come sembra stia accadendo oltreoceano? Il dubbio è stato sollevato da una mail pubblicata da Stefano Silvestri, giornalista de La Gazzetta dello Sport e direttore di Eurogamer.it. Al suo interno si faceva riferimento a un rincaro dei prezzi. Qui di seguito vi riportiamo la foto.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

La mail di Netflix mandata al giornalista

Tranquilli, però, non c’è motivo di agitarsi per ora, come potete vedere, infatti, la valuta nella mail di Netflix è espressa in dollari canadesi. Questo perché il giornalista ha un account “ibrido“, ovvero sottoscritto quando in Italia il servizio non era ancora disponibile. Anche Fanpage, riportando la correzione della piattaforma, ci ha fatto sapere che si è trattato di un equivoco:

L’email della segnalazione è in lingua italiana perché Netflix invia notifiche ai clienti in qualunque lingua principale essi abbiano selezionato nell’app. Gli specifici aumenti ai quali fa riferimento il messaggio inoltre non riguardano l’Italia. Gli incrementi sono specifici per ciascun Paese e gli aumenti negli Stati Uniti e in Canada non influenzano né sono necessariamente indicativi di tendenze globali.

Mistero risolto (forse). In Italia Netflix continuerà a mantenere i suoi prezzi come segue: Base (7,99 euro), Standard (11,99 euro) o Premium (15,99 euro).

Potrebbe interessarti anche: Arnold Schwarzenegger protagonista di una serie Netflix: tutti i dettagli!

Condividi

Nicolò Figini

Lascia un commento