Grande Fratello Vip 5, Tommaso Zorzi attacca Lorella Cuccarini e Platinette

Grande Fratello Vip 5, Tommaso Zorzi attacca Lorella Cuccarini e Platinette

Tommaso Zorzi al Grande Fratello Vip 5 ha una parola buona per tutti e tra un’ imitazione di Barbara D’Urso e una lite con Franceska Pepe si è espresso contro Lorella Cuccarini e Platinette. Nel reality di Alfonso Signorini, l’influencer contro di loro non ci è andato giù leggero.

Tommaso Zorzi al GF Vip5 contro Lorella Cuccarini: “È una s*****a”

In questi primi giorni al Grande Fratello Vip 5 Tommaso Zorzi ha dimostrato di non aver paura di esporsi e tra una litigata con Franceska Pepe ed un’imitazione di Barbara D’Urso si è espresso anche contro Lorella Cuccarini e Platinette. Il motivo di tale attacco sono le loro posizioni sui diritti nel mondo LGBT ed il fatto che apertamente hanno dichiarato di non supportare alcune leggi a tutela di queste persone come quelle contro l’omofobia e il matrimonio egualitario. Nel reality condotto da Alfonso Signorini, quindi, Tommaso Zorzi contro Lorella Cuccarini ha tuonato:

La Cuccarini mi sta proprio sul c**o, una s***a! Ma poi si è espressa contro i diritti gay 150 mila volte quando non c’è un etero che abbia mai ballato La Notte Vola da quando è nata quella canzone. Va in mille convegni Family Day, ma stesse zitta che è meglio

aggiungendo che non sono discorsi accettabili nel 2020 e che varie volte l’eterna rivale Heater Parisi l’ha asfaltata sempre su tale argomento.

Grande Fratello Vip 5, Tommaso Zorzi attacca Platinette: “Non conosco un gay a cui piaccia”

Tommaso Zorzi ha attaccato Lorella Cuccarini per le sue posizioni sui diritti civili, che è stata però difesa  da Stefania Orlando. Quest’ultima, infatti, pur premettendo di non condividere le  posizioni della conduttrice, l’ha difesa dichiarando che lei essendo molto religiosa, non è contraria ai gay ma solo al matrimonio egualitario ed alle adozioni. L’influencer, nella Casa del Grande Fratello Vip 5, è andato contro anche a Platinette su cui nel dettaglio ha ammesso:

Non conosco un gay a cui piaccia Platinette, la comunità LGBT non vuole Platinette né si sente rappresentata da ciò che dice. E’ contrario alla legge contro l’omofobia, alle unioni civili ed alle adozioni. Platinette piace solo a quelle quattro checche di regime e tutto ciò che dice viene preso da esempio dagli omofobi, che possono dire al figlio gay ‘Vedi, l’ha detto Platinette!’. Se Mauro Coruzzi ora è Platinette lo deve a chi prima di lui ha combattuto

Queste sono le dichiarazioni di Tommaso Zorzi, che ha avuto uno scontro con Fulvio Abbate, al GF Vip 5, staremo a vedere se i diretti interessati replicheranno a tali dichiarazioni

Condividi

Liliana Morreale

Lascia un commento