DAZN ha ufficializzato i prezzi dei nuovi abbonamenti per la stagione 2022/23. Sì, abbonamenti, perché d’ora in avanti chi vorrà condividere la visione del suo abbonamento con un’altra persona potrà farlo sottoscrivendo un piano più costoso rispetto a quello standard.

Scopriamo ora quanto costerà DAZN durante la prossima stagione e quali contenuti offrirà il servizio streaming divenuto famoso in Italia dopo aver acquistato i diritti della Serie A per il triennio 2021/2024.

Quanto costerà DAZN nella stagione 2022/23

L’abbonamento DAZN Standard costerà 29,99 euro al mese, mentre il piano DAZN Plus costerà 39,99 euro al mese. I due abbonamenti entreranno in vigore dal 2 agosto 2022.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

I clienti già abbonati a DAZN passeranno in automatico al piano Standard e potranno in ogni momento eseguire l’upgrade al piano Plus. Allo stesso modo, chi in passato ha usufruito della promo a 19,99 euro al mese, a partire da settembre 2022 passerà al piano Standard pagando 29,99 euro come da programma.

Il piano Standard consentirà di guardare in contemporanea gli eventi sportivi live e i contenuti on demand su due dispositivi registrati, a patto che entrambi siano connessi alla stessa rete Internet di casa tramite Wi-Fi.

Con l’abbonamento DAZN Plus si avrà la possibilità di guardare in contemporanea gli eventi live e on demand della piattaforma streaming anche in luoghi differenti.

Mentre con il piano Standard sarà possibile registrare soltanto due dispositivi, quello Plus darà modo di registrare fino a un massimo di sei device, nonché di guardare DAZN in mobilità e in contemporaneità.

Ricapitolando, dunque, il prezzo DAZN per la stagione 2022/23 resta di 29,99 euro al mese sottoscrivendo il piano Standard, mentre sale a 39,99 euro se si sceglie di aderire a DAZN Plus.

Nota: DAZN precisa che entrambi i piani – Standard e Plus – sono destinati esclusivamente a persone che abitano insieme in un singolo nucleo domestico. Ciò significa che soltanto la persona che sottoscrive l’abbonamento e i suoi conviventi possono guardare i contenuti di DAZN attraverso lo stesso account. Inoltre, il servizio specifica che le credenziali di accesso non possono essere condivise con persone estranee al nucleo domestico.

Cosa si vede con DAZN

Con DAZN si ha accesso a un ampio catalogo calcio e multisport. Oltre a tutte e 10 le partite di Serie A ogni turno, l’abbonamento DAZN consente di guardare tutta la Serie B e la Liga, oltre alla MLS e la Serie A TIMVISION (calcio femminile). L’offerta riguardante il calcio si complea con i tornei della Community Shield, Copa Libertadores, Copa Sudamericana e Uefa Women’s Champions League. Per quanto il catalogo multisport, DAZN trasmette gli eventi di NFL, UFC, Boxe e Darts. A tutto questo si aggiunge la visione dei contenuti originali DAZN e dei canali Eurosport 1 ed Eurosport 2 in alta definizione. Grazie a Eurosport, gli abbonati DAZN hanno la possibilità di guardare i grandi eventi del basket, del ciclismo e del tennis.

L’evoluzione di DAZN

Dopo aver visto quanto costa DAZN e l’offerta per la prossima stagione, facciamo un breve riepilogo di quella che è stata la sua evoluzione dal suo arrivo in Italia ad oggi. DAZN ha debuttato nel nostro Paese dal 1° luglio 2018, proponendo 3 partite per turno della Serie A, tutta la Serie B. Due anni più tardi, l’offerta multisport si è allargata al motomondiale, con i campionati della Moto3, Moto2 e MotoGP. Un’aggiunta arrivata a distanza di dodici mesi dall’ingresso di Eurosport 1 ed Eurosport 2.

Il 26 marzo 2021 la svolta: DAZN annuncia di essersi aggiudicata i diritti per la trasmissione delle partite di Serie A nel triennio 2021-2024. Nella stessa estate, l’Europa League e la Conference League vanno a completare la ricca offerta di calcio proposta da DAZN ai suoi abbonati.


🔥 Non perderti le migliori offerte su TV e Casa, segui il nostro canale Telegram: t.me/scontipuntocasa 🔥