Mara Maionchi è la prossima ospite di Stories, il programma di Sky Tg24. Nel programma condotto dal vicedirettore Omar Schillaci, l’artista bolognese ripercorrerà le fasi della sua carriera partendo da quando ha iniziato come segretaria all’Ariston.

Stories, martedì 22 marzo: Mara Maionchi ospite

L’80enne di Bologna è pronta a raccontare la sua vita a Stories, martedì 22 marzo dalle 21. Mara Maionchi è partita dall’infanzia, raccontando di essere sempre stata una “bambina petifera”. Come spiegato dalla diretta intreressata la scuola non era nelle sue corde:

“Sono stata una studentessa terribile. Un somaro di dimensioni colossali”.

Come spiegato dalla produttrice discografica, solo quando era più grande ha cominciato a leggere moltissimi libri. Mara ha ammesso di non essere stata una mamma “modello” ma se l’è sempre cavata con sua figlia. Per quanto riguarda la vita coniugale, la diretta interessata ha ammesso di essere sempre stata una donna autonoma e una moglie approssimativa.

La svolta di Maionchi

Terminata la scuola, una giovanissima Mara Maionchi comincia a lavorare in una un’azienda di spedizioni internazionali, per poi passare ad un’altra di prodotti chimici per l’agricoltura. La svolta arriva nel 1968, quando Mara risponde ad un annuncio dell’Ariston Records in cui si cercava una segretaria per ricoprire il ruolo di ufficio stampa.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Da quel momento, Maionchi ha avuto la possibilità di conoscere moltissimi artisti italiani. Non a caso nel curriculum della bolognese, figurano ben 40 Festival di Sanremo.

Il più grande rimpianto

Nell’intervista Mara Maionchi ha confidato anche qual è stato il suo più grande rimpianto in qualità di discografica. La diretta interessata ha ammesso di essersi pentita per aver boccato Biagio Antonacci:

“Forse l’ho ascoltato prima del tempo, ma poi è migliorato anche grazie a Ron”. 

Tra le “scommesse vinte” di Mara c’è Gianna Nannina: l’80enne ha riferito che negli 70′ non era facile portare temi come quelli trattati nel brano “America”. Oggi, Mara Maionchi è felice del successo dei Maneskin. Tra gli artisti preferiti della conduttrice radiofonica figurano Madame, Achille Lauro e Salmo. A tal proposito, Mara Maionchi ha spiegato che il suo lavoro può essere svolto solamente se si è disposti a farsi influenzare da nuovi generi.

Mara Maionchi ha avuto un passato nella politica

Nel passato di Mara Maionchi, c’è anche la politica. La diretta interessatata ha raccontato a Stories che per 100 voti stava diventando sindaco. Nel curriculum dell’80enne figura anche la voce di assessore in un comune della provincia di Como.

Parlando di sé stessa, Mara ha ammesso di non fidarsi di chi sostiene che sia una persona simpatica poiché lei ritiene di non esserlo affatto.


🔥 Non perderti le migliori offerte su TV e Casa, segui il nostro canale Telegram: t.me/scontipuntocasa 🔥