In un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, Luca Zingaretti ha parlato del futuro de Il Commissario Montalbano. Inoltre, l’attore ha riferito del suo nuovo progetto di lavoro con Sky Atlantic. Infine, Zingaretti ha fatto chiarezza sulla possibilità di vestire i panni di regista e magari lavorare oltre Oceano.

Luca Zigaretti ‘chiude’ con Montalbano

Per anni, Luca Zingaretti ha vestito i panni de Il Commissario Montalbano. Il 60enne romano in un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni ha parlato del futuro della serie televisiva più celebre e amata dal pubblico di Rai1:

“Penso che sia un discorso inevitabilmente chiuso”.

L’attore ha spiegato che interpretare i panni di Montalbano, per lui è stata una bellissima esperienza. Il regista reinventava continuamente il protagonista, quindi Luca Zingaretti non poteva mai adagiarsi sugli allori ma doveva interpretare sempre un personaggio nuovo sebbene fosse sempre Il Commissario Montalbano. Perché Zingaretti è convinto che la serie non abbia più un futuro? Perché Andrea Camilleri e Alberto Sironi non ci sono più.

I nuovi progetti di lavoro

Durante l’intervista Luca Zingaretti ha parlato anche del suo nuovo progetto di lavoro per Sky Atlantic.  Nella serie Il Re, il marito di Luisa Ranieri vestirà i panni di un direttore carcerario. L’attore ha ammesso di essere rimasto subito colpito dal suo personaggio, perché vuole portare il telespettatore ad andare lontano da ogni tipo di cliché:

“In fondo, nessuno di noi è completamente buono o cattivo”.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Il 60enne romano ha confidato di volere passare anche dall’altra parte dello schermo: anziché essere attore, vorrebbe ricoprire i panni di regista. A tal proposito, Luca Zingaretti ha affermato che le poche volte che ha curato una regia si è sentito al posto giusto.

Il ‘no’ di Zingaretti alle produzioni americane

Luca Zingaretti ha sempre lavorato per l’Italia. Nell’intervista il diretto interessato ha rivelato che non sono mancate le proposte nel corso degli anni. Il 60enne ha ammesso di essere anche stato attratto dalle grandi produzioni americane:

“Le occasioni ci sono state e le tentazioni pure”.

Nononostante tutto, Luca ha scelto di lavorare sempre e solo per l’Italia perché voleva portare delle cose belle ai telespettatori della sua Nazione. Zingaretti ha spiegato che preferisce interpretare ruoli di qualità, piuttosto che andare in America solo ed esclusivamente per vedere che sono molto più tecnologici rispetto all’Italia ed avere un piccolo ruolo.


🔥 Non perderti le migliori offerte su TV e Casa, segui il nostro canale Telegram: t.me/scontipuntocasa 🔥