Anche Valentino Rossi e Federica Pellegrini positivi al coronavirus, le conseguenze per i due campioni

Anche Valentino Rossi e Federica Pellegrini positivi al coronavirus, le conseguenze per i due campioni

Giornata nera per lo sport azzurro quella appena trascorsa. Infatti, è arrivata la notizia della positività al coronavirus sia di Valentino Rossi che di Federica Pellegrini, due leggende viventi delle due ruote e del nuoto. Entrambi hanno affidato alle Storie su Instagram le loro prime reazioni, dopo aver appreso l’esito del tampone a cui si erano sottoposti prima. Per loro tanta tristezza e delusione, alla luce degli importanti appuntamenti sportivi che li attendevano.

Rossi costretto a saltare il doppio appuntamento di Aragon

Sembra che la sfortuna abbia preso di mira il fuoriclasse di Tavullia in quest’ultimo periodo. Dopo le tre cadute consecutive rimediate negli ultimi appuntamenti iridati, arriva adesso un altro stop forzato per Valentino, che a causa della positività al Covid-19 dovrà saltare sicuramente il doppio appuntamento di Aragon in calendario il 18 e 25 ottobre (qui le info su come vedere la MotoGP in TV e in streaming).

Al termine del periodo di quarantena obbligatorio di dieci giorni, il pilota tornerà a sottoporsi a un nuovo tampone: se questo darà esito negativo, potrà regolarmente tornare ad allenarsi e a gareggiare nel Motomondiale, a partire dal Gran Premio d’Europa che si svolgerà il prossimo 8 novembre sul circuito di Valencia. A sostituirlo dovrebbe essere l’ex rivale Jorge Lorenzo, attuale collaudatore del Team Factory Yamaha.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

La Pellegrini non potrà disputare la Isl a Budapest

Giovedì da dimenticare anche per Federica Pellegrini. La nuotatrice azzurra – che a inizio del prossimo anno tornerà a Italia’s Got Talent – si è mostrata in lacrime davanti ai suoi fan, ammettendo di aver pianto fino a quel momento dopo aver appreso l’esito positivo del tampone. Per lei il dispiacere è doppio, visto che si vede costretta a rinunciare alla Isl in programma nella bolla della Duna Arena di Budapest, con il volo per la capitale ungherese programmato per lunedì sera.

Queste le sue dichiarazioni:

Mi spiace un sacco perché lunedì sarei dovuta partire per Budapest, cominciando a gareggiare. Cosa che avevo bisogno e voglia di fare. Ovviamente adesso non sarà più così, mi spiace davvero tanto per tutto: per me, perché avevo iniziato l’anno al meglio.

Potrebbe interessarvi anche: Alessia Marcuzzi positiva al coronavirus, le parole della conduttrice

Condividi

Federico Pisanu

Appassionato di viaggi, da bambino volevo fare l'astronauta. Svanito il sogno aerospaziale mi sono appassionato alla scrittura, soprattutto in ambito tecnologico e televisivo. Per visione e mentalità sono inoltre affascinato da Steve Jobs e Michael Jordan.

Lascia un commento