Ballando con le stelle, vince la prima puntata Paolo Conticini davanti alla Isoardi

Ballando con le stelle, vince la prima puntata Paolo Conticini davanti alla Isoardi

Con sei mesi di ritardo rispetto alla tabella di marcia, sabato 19 settembre è andata in onda la prima puntata di Ballando con le stelle 2020. Il talent di Rai Uno ha riservato subito una sorpresa ai telespettatori da casa, con Antonio Razzi componente dell’anti-giuria insieme a Rossella Erra e Gianni Ippoliti. Nessuno alla vigilia aveva previsto la presenza dell’ex senatore in questa edizione, dando invece per scontata la presenza del giornalista Rai Alberto Matano (oggi conduttore de La Vita in Diretta), confermato comunque nel ruolo di opinionista accanto alla criminologa Roberta Bruzzone. Ma vediamo cosa è successo nel corso della prima puntata, che ha visto anche l’esibizione del ballerino per una notte Massimiliano Allegri, dalla coppia vincitrice allo scontro tra Alessandra Mussolini e Selvaggia Lucarelli.

Esordio al top per la coppia Paolo Conticini e Veera Kinnunen

Nel corso della prima puntata di Ballando con le stelle 2020, il pubblico in studio e da casa ha avuto modo di apprezzare l’eleganza dell’attore Paolo Conticini, subito primo in coppia con la ballerina professionista Veera Kinnunen. La loro esibizione ha messo tutti d’accordo, compresi i cinque giudici della giuria tecnica di Ballando 15, confermatissimi rispetto all’ultima stagione. Secondo posto invece per Elisa Isoardi e il maestro di ballo Raimondo Todaro, protagonisti di un tango superlativo per essere soltanto il primo appuntamento.

Tra uno zero e l’altro di Guillermo Mariotto, la prima puntata di sabato ha visto sugli scudi anche le coppie formate da Daniele Scardina e Anastasia Kuzmina, Alessandra Celentano e Tinna Hoffman (in attesa di rivedere Samuel Peron risultato positivo al coronavirus), e Vittoria Schisano insieme a Marco De Angelis.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

I flop della prima puntata di Ballando con le stelle 15

Finiscono invece dietro la lavagna l’affascinante Antonio Catalani in coppia con la professionista Tove Villfor (anche lei new entry nel cast dei maestri di ballo), oltre a Ninetto Davoli e Ornella Boccafoschi, con l’attore calabrese che non ha fatto nulla per entrare nelle grazie della giuria tecnica. Il Davoli avrà comunque tempo per recuperare il gap con gli altri concorrenti in gara, visto che nella prima puntata non c’è stata nessuna eliminazione.

Scontro tra Selvaggia Lucarelli e Alessandra Mussolini

Oltre alle esibizioni perfette di Paolo Conticini ed Elisa Isoardi, in aggiunta alle critiche piovute addosso a Ninetto Davoli, il primo appuntamento con Ballando con le stelle 2020 non ha tradito le attese per tutti quelli che si aspettavano uno scontro tra Selvaggia Lucarelli e la concorrente Alessandra Mussolini.

Dopo essersi esibita sulla pista da ballo insieme al maestro Maykel Fonts, le due non se le sono mandate a dire. La prima a prendere la parola è stata la Lucarelli: “Che sei venuta a fare? Come ti sei vestita?“. Non tarda ad arrivare la replica della Mussolini: “A ballare e a divertirmi con questo fustacchione – ha ribattuto la senatrice – se tu ballassi con lui saresti più buona e più bella“. La blogger non ci sta e ribatte: “Non fare la popolana, ormai hai un’età“, ricevendo subito dopo un commento al vetriolo della nipote del Duce, che le ricorda come le donne non abbiano età, a differenza invece sua. Infine, Alessandra Mussolini ha invitato la giurata a farsi una “pelvicata” con il prestante maestro di ballo.

Facile intuire che le due siano soltanto all’inizio del loro duello dialettico, con il prossimo round che andrà in scena nel corso della seconda puntata in programma sabato 26 settembre.

Potrebbe interessarvi anche: Ballando con le stelle 2020, arrivano le votazioni sui social al posto del televoto

 

Condividi

Federico Pisanu

Appassionato di viaggi, da bambino volevo fare l'astronauta. Svanito il sogno aerospaziale mi sono appassionato alla scrittura, soprattutto in ambito tecnologico e televisivo. Per visione e mentalità sono inoltre affascinato da Steve Jobs e Michael Jordan.

Lascia un commento