Come il coronavirus ha trasformato il set di Jurassic World 3

Come il coronavirus ha trasformato il set di Jurassic World 3

Eh sì, il coronavirus non ha risparmiato nemmeno il mondo dei dinosauri. Ne sanno qualcosa le persone coinvolte nelle riprese di Jurassic World 3, la cui uscita nelle sale cinematografiche del nostro Paese è prevista per l’11 luglio 2021. Mascherine, Green Zone, distanziamento sociale e 18.000 tamponi previsti fino al ciak finale: queste le principali novità apportate dalla Universal per condurre in porto il terzo capitolo intitolato Dominion, ribattezzato come “l’inizio di una nuova era” dal produttore Frank Marshall. In totale, come si apprende da un approfondimento pubblicato sul New York Times, i costi legati alla realizzazione del film sono lievitati fino a 9 milioni di dollari. Mica noccioline, come direbbe qualcuno.

Gli attori di Jurassic World 3 costretti a imparare a memoria un manuale anti-Covid da 100 pagine

Le misure di sicurezza messe in campo dalla Universal prevedono anche di imparare alla perfezione ognuna delle 100 pagine del manuale anti-Covid. Il vademecum è stato consegnato non solo agli attori ma anche a tutte le persone che lavorano alla realizzazione della pellicola (poco più di 700). In particolare, l’attrice Bryce Dallas Howard figura tra i membri del cast che più di ogni altro ha incontrato numerose difficoltà nel memorizzare tutte le regole da seguire per limitare il più possibile il rischio di contagio:

Per poter salire a bordo dell’aereo, abbiamo dovuto imparare per filo e per segno le regole da seguire, comprendere chi fosse coinvolto e le varie opzioni disponibili. Di fatto, eravamo come porcellini d’India pronti a saltare.

Tralasciando il paragone con i poveri roditori, la figlia del regista Ron Howard non poteva trovare parole migliori per far capire quanto alto sia il livello di attenzione sul set di Jurassic World 3 dopo l’esplosione della pandemia.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

Medico sempre disponibile e 150 stazioni di gel igienizzante

Nell’articolo del New York Times, si apprende inoltre che sul set c’è un medico sempre pronto a intervenire per ogni evenienza. D’altronde, di questi tempi è anche difficile trovarne uno disponibile al momento del bisogno. Il NYT informa poi che gli attori e le altre persone impegnate nelle riprese non avranno difficoltà a trovare un dispenser di gel igienizzante libero, dal momento che la Universal ha predisposto l’installazione di 150 unità.

Sapevi che Jurassic World non è l’unico set a essere stato stravolto dalla pandemia?

Se vuoi continuare a leggere altri contenuti su Jurassic World 3 seguici sulla nostra pagina Facebook e aggiungi Tutto.TV alla lista dei Preferiti.

Condividi

Federico Pisanu

Appassionato di viaggi, da bambino volevo fare l'astronauta. Svanito il sogno aerospaziale mi sono appassionato alla scrittura, soprattutto in ambito tecnologico e televisivo. Per visione e mentalità sono inoltre affascinato da Steve Jobs e Michael Jordan.

Lascia un commento