Sanremo 2021 si sposta al Forum di Assago? La bizzarra proposta di Fimi

Sanremo 2021 si sposta al Forum di Assago? La bizzarra proposta di Fimi

C’era una volta il Festival di Sanremo. Sì: proprio quello che si svolgeva, appunto, nell’omonima città ligure all’interno del teatro Ariston. La kermesse di Sanremo 2021, però, potrebbe “non esistere più”, rimanere una favola non a lieto fine e “cambiare nome” diventando il “Festival di Assago”. È alquanto bizzarra la proposta avanzata da Enzo Mazza, CEO di Fimi, che ha pensato di far traslocare il Festival della canzone italiana da Sanremo al Forum di Assago.

Il Festival di Sanremo 2021 è ormai al centro di polemiche senza fine: prima il pubblico in isolamento su una nave, poi Amadeus che punta i piedi e minaccia di lasciare il Festival se non ci sarà il pubblico. Insomma…quest’anno sembra non avere pace la settantunesima edizione del Festival della canzone italiana. Ognuno, per altro, sembra guardare al proprio orticello e sembra essere proprio il caso dei discografici. Come viene riportato sul sito ‘davidemaggio.it’, infatti, per i discografici è importante che la kermesse si svolga, anche al costo di snaturarla e di spostarla di location, perché “quello che conta è il risultato discografico dopo la manifestazione: il pubblico importante per noi è quello dello streaming”.

Il Festival di Sanremo 2021 rischia di traslocare al Forum di Assago? L’indiscrezione

L’indiscrezione, come viene riportata anche sul sito citato nel paragrafo sopra, è alquanto bizzarra. Non sappiamo se verrà accolta o cestinata all’istante. Quello che è certo è che, in queste ore, si stanno agitando nuove polemiche sul Festival di Sanremo 2021. La “colpa”, adesso, è del teatro Ariston. Reo di essere stato costruito negli anni Cinquanta e di aver mostrato già problemi in condizioni normali, figuriamoci ora in piena pandemia quanti guai potrebbero esserci. Per questo, l’idea avanzata da Mazza, è stata di spostarlo fuori Regione e magari in un posto più all’avanguardia.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

“(…) Si potrebbe pensare ad allestire una tensostruttura in un’altra zona della città. Il teatro è sostituibile. Per il pubblico la gara di inediti non è inficiata dalla location che la ospita (…) Un evento televisivo come questo può essere realizzato ovunque. Penso ad esempio al Forum di Assago (…) Se quest’anno è cambiata la prima della Scala, trasformata in spettacolo tv proprio sulla Rai, può accadere anche a Sanremo (…)”

Insomma…dal consueto jingle “Perché Sanremo è Sanremo” – parabà…parappaparaparà –  a “Perché Sanremo è Assago” – parabà…parappaparaparà – potrebbe essere questione di un attimo se la richiesta dei discografici venisse accolta.

Condividi

Simone D'avolio

Lascia un commento