Elliot Page di The Umbrella Academy fa coming out: cosa cambia nella serie

Elliot Page di The Umbrella Academy fa coming out: cosa cambia nella serie

Elliot Page, protagonista nella serie tv ‘The Umbrella Academy’, ha annunciato con un tweet sul proprio profilo Social di essere transgender non binario. La notizia del coming out, ovviamente, si è sparsa sul web molto velocemente già nella tarda serata di ieri. L’attore canadese e nominato all’Oscar, conosciuto fino a ieri come Ellen Page, ha fatto questo annuncio non senza paura e ha anche chiesto, quando si parla di lui o con lui, di utilizzare i pronomi lui e loro.

La lingua inglese permette l’utilizzo di questo tipo di pronomi per le persone ENBY o no-binary. La lingua italiana, invece, è ben diversa e, nel caso, si dovrebbe ricorrere alla ‘schwa’, sostantivo neutro che, però, non viene utilizzato praticamente mai. L’attore in questione, classe 1987, è diventato famoso nella serie Netflix a tematica LGBT+ ‘Tales of the City’, ricoprendo un ruolo abbastanza centrale di una ragazza bisessuale. Ma è nella seguitissima ‘The Umbrella Academy’, nella quale è uno dei protagonisti che si è consacrato nella sua carriera d’attore.

Elliot Page confermato nella serie tv ‘The Umbrella Academy’

Chissà cosa sarebbe successo se fosse capitato in Italia, ma questo è un altro discorso e poi, Ellen (nome con cui è nato e che ora ha cambiato in Elliot Page), è nato dall’altra parte dell’oceano Atlantico e per questo motivo la casa di produzione ha confermato la sua presenza nella terza stagione della serie tv senza battere ciglio. Nuova stagione che, per altro, ci sarà sicuramente. L’unica preoccupazione della piattaforma digitale è stata quella di mobilitarsi quanto prima affinché il nome di Page venga modificato in tutti i titoli in cui appare o viene accreditato.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

“Siamo orgogliosissimi del nostro supereroe! Ti vogliamo bene, Elliot! Non vediamo l’ora di rivederti nella terza stagione!”

Come riporta anche il sito ‘comingsoon.it‘, dopo il messaggio scritto da Netflix sul proprio account Twitter, anche lo Studio Universal Cable Productions ha accolto in modo positivo, supportandolo, il coming out fatto da Elliot page. Nello specifico, hanno dichiarato che il talento dell’attore e l’ispirazione che ha non conoscono limiti e che si uniscono per mostrargli tutto il supporto di cui ha bisogno, insieme ai fan.

Elliot Page ha fatto coming out e già in passato ha regalato agli amanti delle serie tv personaggi fantastici, anche a tematica LGBT+. Adesso, con questo passo che ha deciso di fare, potrà essere di ispirazione per innumerevoli personaggi trans e non binari.

Condividi

Simone D'avolio

Lascia un commento