Riccardo Ferri vittima di uno scherzo a luci rosse de Le Iene

Riccardo Ferri vittima di uno scherzo a luci rosse de Le Iene

Riccardo Ferri, ex calciatore di Inter e Sampdoria, è stato vittima di uno scherzo a luci rosse ideato e organizzato da Sebastian Gazzarrini, inviato del programma di Italia Uno Le Iene, con la partecipazione del pornoattore Max Felicitas, unita alla necessaria complicità di Marco Ferri, figlio dell’ex difensore della nazionale italiana di calcio.

L’auto e la casa del procuratore sportivo diventano il set di film porno. Questo è quello che Le Iene hanno fatto credere a Ferri per tutta la durata dello scherzo. Il ‘format’ a luci rosse in cui le ragazze chiedono un passaggio sulla Porche del papà di Marco e saldano il conto pagando in sesso si chiama ‘fake taxi’. Un terribile scherzo che ha messo a dura prova la pazienza e le coronarie del cinquantasettenne cremasco.

Il modello nonché figlio di Ferri invita a cena, con la scusa di un nuovo progetto lavorativo, il proprio padre. Marco inizia ad utilizzare appositamente termini giovanili e in stile ‘2.0’, tanto che il padre l’unica cosa che capisce è che al figlio servono dieci mila euro per poter avviare questa idea. Accetta di dare all’Influencer ed ex concorrente dell’Isola dei Famosi il denaro richiesto ed ecco che con una storia su Instagram, ad insaputa del padre, Marco annuncia la sua nuova attività.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

Lo scherzo de Le Iene che fa infuriare Riccardo Ferri e la sua compagna

Come sappiamo, il programma Mediaset de Le Iene è noto per fare scherzi durissimi ai danni di personaggi famosi. In una delle ultime puntate della trasmissione, era toccato anche al giocatore di pallavolo della nazionale italiana Ivan Zaytsev. Questa volta, la ‘Iena’ Sebastian Gazzarrini, ha voluto prendere di mira l’ex calciatore di Serie A Riccardo Ferri grazie anche alla complicità del figlio Marco e dell’attuale compagna dell’uomo Giada.

Marco Ferri, figlio di Riccardo Ferri, fa scherzo con Le Iene al padreDurante la registrazione dello scherzo de Le Iene è stato girato un finto video porno all’interno della Porche di Riccardo Ferri. Per questo motivo è stato fatto cadere appositamente un preservativo usato, colmo di latte condensato, sullo zerbino del sedile lato guida. La compagna dell’ex difensore lo trova e inizia a fare una scenata di gelosia chiedendo maggiori spiegazioni al proprio partner. Ferri, essendo innocente, si agita molto per le accuse che le sta avanzando la donna e si giustifica dicendo che non è roba sua e che non si capacità come sia potuto finire nella propria auto.

Lo scherzo de Le Iene continua e Riccardo manda un messaggio al figlio per sapere se il profilattico trovato in macchina fosse suo. L’influencer trentaduenne, però, è sfuggente. Subito dopo il vocale di WhatsApp, viene fatto recapitare sul cellulare dell’ex difensore dell’Inter il video porno girato all’interno della sua macchina e non solo. L’amico e complice dello scherzo de Le Iene, infatti, informa l’opinionista sportivo che anche all’interno della sua casa stanno accadendo dei fatti strani e così, Ferri, insieme a Giada, decide di andare a vedere cosa sta succedendo all’interno della propria abitazione.

“Esci o ti tiro una martellata in testa”. La reazione di Riccardo Ferri allo scherzo de Le Iene

Lo scherzo de Le Iene sta per giungere al termine, ma Riccardo Ferri non lo sa e non può nemmeno immaginare cosa lo aspetta una volta entrato nella propria abitazione. Aperta la porta di casa, infatti, si trova davanti due ragazze completamente nude sul divano del soggiorno e nella camera da letto, invece, c’è il pornoattore Felicitas intento a girare, per finta, una scena a luci rosse con una ragazza.

Sono il proprietario di casa. Uscite e non mi fate innervosire. Ti tiro una martellata in testa.

Una volta fatti uscire gli attori arriva il figlio, Marco Ferri, che cerca di far capire al padre che questo è il suo nuovo progetto lavorativo e che è un business. Una spiegazione che l’ex calciatore della Sampdoria non approva e che, anzi, lo fanno innervosire ancora di più. L’aria inizia a farsi pesante, Riccardo Ferri è su tutte le furie ed è proprio in quel momento che intervengono Le Iene, riferendo al procuratore sportivo che si tratta di un loro scherzo e che erano tutti complici. Grandi risate e un intercalare finale sciolgono la tensione che si era creata in casa fino a quel momento.

Fonte: Mediaset Play

Condividi

Simone D'avolio

Lascia un commento