Diritti TV Champions League, la storica prima volta di Amazon in Italia

Diritti TV Champions League, la storica prima volta di Amazon in Italia

L’assegnazione dei diritti TV della Champions League per il prossimo triennio 2021/2024 è ufficiale. A sorpresa, Amazon per la prima volta in Italia trasmetterà attraverso il suo servizio Prime Video la migliore partita al mercoledì, regalando così a milioni di appassionati in Italia la possibilità di seguire il grande calcio europeo anche in streaming. Nel dettaglio, il colosso di Jeff Bezos si è aggiudicato il pacchetto dei migliori 16 incontri in calendario il mercoledì per i prossimi tre anni, con la visione disponibile su Prime Video, servizio incluso nell’abbonamento Amazon Prime al costo di 36 euro all’anno.

Diritti TV Champions League: insieme ad Amazon anche Sky e Mediaset

Altri due broadcaster pronti a esultare sono Sky e Mediaset: la pay TV satellitare si è aggiudicata il pacchetto principale delle 104 gare per ogni stagione, mentre Mediaset trasmetterà il migliore incontro in calendario nella serata di martedì. Entrambe, come riportano le indiscrezioni giornalistiche, hanno scavalcato Dazn dopo il rilancio dello scorso 15 ottobre, a conferma di come anche il servizio di streaming on demand fosse a un passo dall’aggiudicarsi l’asta dei diritti TV della Champions per i prossimi tre anni.

Ricapitolando, quindi, gli appassionati di calcio europeo che vorranno vedere tutte le partite della Champions League nei prossimi tre anni dovranno sottoscrivere un abbonamento Sky (clicca qui per maggiori informazioni) oppure potranno scegliere la piattaforma online Now TV (tutte le info a questo indirizzo). Sempre in streaming, potranno poi usufruire della visione del migliore match al mercoledì su Amazon Prime Video, mentre in chiaro avranno l’opportunità di seguire in diretta su Mediaset l’incontro più interessante del martedì.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Queste, secondo i primi rumor, le cifre spese:

Dazn esce a mani vuote

A uscire sconfitto dall’asta per i diritti televisivi della Champions League 2021/2024 è proprio Dazn, superato sul più bello da Amazon, Sky e Mediaset. Sarà una batosta difficile da digerire, considerati anche gli investimenti fatti nel mercato italiano in questi primi anni, come testimonia ad esempio l’acquisizione dei diritti per il motomondiale. Con i soldi risparmiati però, Dazn potrebbe regalare un colpo a sorpresa nei prossimi mesi, facendo così contenti i suoi abbonati.

Potrebbe interessarvi anche: Netflix e Amazon in lizza per acquistare i diritti di trasmissione della Serie A

Condividi

Federico Pisanu

Appassionato di viaggi, da bambino volevo fare l'astronauta. Svanito il sogno aerospaziale mi sono appassionato alla scrittura, soprattutto in ambito tecnologico e televisivo. Per visione e mentalità sono inoltre affascinato da Steve Jobs e Michael Jordan.

Lascia un commento