In un’intervista rilasciata a Verissimo, Lunetta Savino ha parlato della scomparsa di sua mamma Gigliola. L’attrice commossa ha confidato che si è trattato di un “dolore eccezionale” perché le due erano molto legate.

Le parole dell’attrice

Lunetta Savino è tornata sul piccolo schermo con la serie tv targata Rai “Studio Battaglia“. Tra le fiction di successo non si può non menzionare Un Medico in Famiglia. In un’intervista rilasciata a Verissimo, la 64emme di Bari ha confidato che la sua prima fan era proprio la sua mamma.

Durante la chiacchierata con Silvia Toffanin, l’attrice ha speso parole al miele per la sua dolce mamma prematuramente scomparsa:

“Per me è stato un dolore eccezionale, nel senso che io con mia madre avevo un rapporto molto forte”.

Lunetta ha spiegato che la mamma si è spenta dopo aver convissuto con l’Alzheimer. L’attrice ha raccontato che fino all’ultimo è stata accanto all’amata mamma, tanto che in quei pochi momenti di lucidità la portava al cinema e le leggeva poesie.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Chi era la mamma di Lunetta Savino?

Nel salotto di Verissimo, Lunetta Savino ha spiegato che sua mamma era una donna piena di vitalità. Una persona curiosa e piena di interessi. La 64enne ha fatto sapere che la madre era una docente universataria e insegnava Letteratura Italiana.

Sebbene siano passati alcuni anni dalla scomparsa della donna, Lunetta Savino ha rivelato un retroscena inedito a Silvia Toffanin:

“A volte penso che devo dirlo alla mamma, poi ricordo che non c’è più”.


🔥 Non perderti le migliori offerte su TV e Casa, segui il nostro canale Telegram: t.me/scontipuntocasa 🔥