La Serie B cambia. Per DAZN quella di quest’anno è l’ultima stagione in esclusiva, dopodiché dal campionato 2021/2022 e per i successivi tre anni le partite torneranno a essere trasmesse sul satellite da Sky. In totale gli abbonati alla pay-tv inglese assisteranno nel prossimo triennio a 380 match della regular season, più gli incontri dei play-off e play-out.

A differenza di quanto avvenuto dal 2015 ad oggi, la lega di Serie B ha quindi deciso di cedere i diritti tv in non esclusiva. Da qui la scelta di organizzare due pacchetti separati: il primo per i broadcaster interessati a trasmettere gli incontri del campionato cadetto sul satellite e sui canali del digitale, il secondo per le piattaforme OTT che puntano invece alla visione del calcio in streaming.

Dunque Sky si è aggiudicata il primo pacchetto, che le consente di mostrare per i prossimi tre anni tutte le partite del torneo di Serie B sul digitale terrestre e sul satellite.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

DAZN resta invece in corsa per aggiudicarsi il secondo pacchetto: in caso di vittoria, continuerebbe a offrire le dirette delle partite all’interno dell’abbonamento, perdendo però di fatto l’esclusiva.

Con l’acquisizione dei diritti televisivi della Serie B dal 2021 al 2014, Sky anche l’anno prossimo continuerà a trasmettere 400 match a stagione nonostante abbia perso la Serie A: oltre alla divisione cadetta, sulla pay-tv saranno visibili anche Champions League, Europa League e Premier League (il campionato inglese fino alla stagione 2021/2022).

Controlla le ultime offerte che Sky propone ai tifosi della Serie B e agli appassionati di calcio in generale