Pomeriggio 5, scomparsa Maradona: un figlio riconosciuto non è suo figlio

Pomeriggio 5, scomparsa Maradona: un figlio riconosciuto non è suo figlio

Nella puntata di mercoledì 2 dicembre di Pomeriggio 5, condotto da Barbara d’Urso, si è parlato della recente scomparsa di Diego Armando Maradona. L’ex calciatore della Serie A e del Napoli si è spento all’età di sessanta anni. Con lui, però, non si sono spente le polemiche in merito all’eredità da 75 milioni che sembra aver lasciato da spartire tra i cinque figli riconosciuti e i sei che hanno chiesto il riconoscimento. Senza contare, inoltre, la compagna e le chat segrete dei suoi figli che sono spuntata e che sono state mostrare in anteprima nella puntata di ieri di Pomeriggio 5.

Pomeriggio 5, un figlio riconosciuto da Diego parrebbe non essere suo figlio legittimo

Nella puntata di oggi di Pomeriggio 5, l’inviato del programma che si trovava fuori dallo stadio San Paolo di Napoli, ha dichiarato che il fratello di Diego sembra aver escluso dal nucleo familiare tre dei cinque figli dell’ex fantasista della squadra partenopea. Ugo, fratello di Diego, ha detto che Jana e Giannina fanno parte della famiglia, a differenza di Diego Jr, Dieghito e l’altra sorella. Questo, infatti, non fa che spaccare ulteriormente la famiglia e creare ulteriori polemiche e misteri sulla morte del calciatore più forte del mondo.

Un’altra notizia choc, dalla quale la conduttrice di Pomeriggio 5 si è dissociata in quanto è stata riportata dall’Argentina e dalla quale anche la giornalista argentina Maria, in collegamento webcam con il programma, prende le distanze, poiché non pare una news confermata, è che uno dei cinque figli che è stato riconosciuto da Maradona, sia stato sottoposto al test del DNA e sembrerebbe non essere risultato figlio suo. Questo è solo un rumors che come tale deve essere, eventualmente, confermato. La cosa certa è che tutto questo non fa che aumentare l’alone di mistero che ruota attorno alla scomparsa di Maradona.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

Pomeriggio 5, la casa era adatta a ospitare un uomo nelle condizioni di Maradona?

Nell’ultima puntata di Pomeriggio 5 sono state mostrate le foto esclusive della casa in cui viveva il pibe de oro e dove è recentemente scomparso. Una abitazione che sembrava essere spoglia e priva di un defibrillatore. Oggetto essenziale per una persona che è malata di cuore. Oltretutto, sempre da quanto documentato dalla conduttrice anche di Live non è la d’Urso durante la diretta del talk show pomeridiano, l’ex numero dieci del Napoli era costretto a dormire nella sala giochi e doveva usufruire di un bagno chimico poiché non poteva fare le scale e accedere ai servizi al piano superiore.

A Pomeriggio 5, durante la puntata di oggi, mercoledì 2 dicembre, si è cercato di fare chiarezza in merito alla scomparsa di Maradona. Chiarezza che, però, sembra farsi sempre più lontana e anzi è il mistero si sta infittendo. Il documento della psichiatra dove c’era scritto di cosa necessitava Diego, ad esempio, sembra non essere stato preso in considerazione dal momento che, come detto, all’interno della sua abitazione non c’era quello di cui aveva bisogno. Ricordiamo, inoltre, che la psichiatra è stata indagata in merito alla morte dell’ex giocatore della nazionale argentina.

A fare chiarezza ci ha provato Maria, giornalista in diretta via webcam direttamente dall’Argentina.

“Vicino alla cucina è stato collocato un water chimico, perché Diego potesse andare in bagno e per non fargli fare tutto il giro della casa, perché la casa aveva solo un bagno al piano terra. Gli altri bagni, anche con la vasca erano al piano superiore. Ma a fianco alla cucina c’era anche questa stanza di sala giochi che non era ben sistemata. Infatti, non c’erano bombole di ossigeno, il defibrillatore e nemmeno una ambulanza alla porta della casa per qualsiasi emergenza. Dunque, non era ben sistemato questo internamento domiciliare a casa di Diego. Inoltre, nemmeno i farmaci che ha ricevuti Diego, secondo la giustizia, sembrano essere stati adeguati per la sua patologia”.

Pomeriggio 5, che fine farà l’eredità di Diego Armando Maradona?

L’eredità di Diego Armando Maradona, come riportato in un servizio di Pomeriggio 5 viaggia tra i settantacinque e i cento milioni di Dollari. Da quanto è emerso, però, sembra che sul proprio conto ci fossero appena cento mila euro nonostante avesse diversi soldi investiti e sponsor con sale giochi e, addirittura, pare abbia acquistato un carro armato in uno Stato dell’est Europa.

La giornalista collegata via webcam direttamente dall’Argentina ha provato a fare chiarezza in merito al mistero sull’eredità di Diego Armando Maradona, ma anche lei, nonostante vive sul posto e nella Nazione natale del pibe de oro, è riuscita a dare risposte certe in merito a quello che riguarda l’eredità e come potrebbe essere suddiviso tale patrimonio. Un mistero che sembra non avere vie d’uscita.

Condividi

Simone D'avolio

Lascia un commento