Grande novità per gli arbitri italiani. Da gennaio potrebbe arrivare un canale tematico tutto per loro in cui spiegare le decisioni più controverse. Lo racconta la Gazzetta dello Sport in edicola oggi.

Il canale tv sugli arbitri

L’Associazione Italiana Arbitri ha da tempo in mente questo progetto insieme a Federcalcio. Il canale potrebbe essere sia web che nella televisione, ancora è da stabilire, in ogni puntata verranno ripercorse le decisioni arbitrali più discusse e spiegate nel minimo dettaglio.

Dopo il successo della presenza dell’arbitro Daniele Orsato in televisione, a 90′ minuto (Rai Due), si vuole replicare il risultato ma con un format dedicato. Quella di Orsato è stata la prima partecipazione di un arbitro in servizio in una trasmissione televisiva, ma la puntata si è soffermata troppo su episodi di poco conto, come quello relativo a Ronaldo e all’orologio dell’arbitro, mentre invece tanti altri fatti più importanti non hanno trovato spazio. Eppure la curiosità è stata tanta e lo share ne ha guadagnato.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Del resto l’Italia è il Paese in assoluto che ha un rapporto più controverso con gli arbitri. Siamo i primi ad aver inventato la moviola e poi il VAR (strumenti fatti proprio per trovare l’errore), quelli più polemici verso le decisioni arbitrali, tanto da far diventare gli insulti che gli vengono rivolti dei veri e propri epiteti popolari noti anche fuori dallo stadio.

Il canale tematico dunque si preannuncia con un alto potenziale. Il presidente dell’AIA Alfredo Trentalange ne aveva già parlato a riguardo si era già espresso così:

“A noi piacerebbe avere uno spazio, un canale di comunicazione che dobbiamo aprire per poter dare chiavi di lettura tecniche: credo sia per il bene del calcio. Con la Federazione ci stiamo pensando, ci stiamo lavorando e attivando, c’è un lavoro intenso in questo senso”.

Quando andranno in onda le puntate?

Per ora ancora non sono iniziate nemmeno le riprese, ma si sta discutendo sulla possibilità di farle a distanza dagli episodi, oppure molto ravvicinati. Ancora però bisogna stabilire anche quale sarà la cadenza delle puntate, se mensile o settimanale.

Una presenza sicura dovrebbe essere quella di Gianluca Rocchi, ex arbitro, dirigente e designatore dei direttori di gara. Potrebbe essere proprio lui a spiegare le decisioni arbitrali. Le puntate dovrebbero invece partire da metà Gennaio. Ma ancora tanto c’è da discutere per quest’idea che ha il sapore di un prodotto esclusivamente italiano e del cui successo non si ha certezza alcuna.


🔥 Non perderti le migliori offerte su TV e Casa, segui il nostro canale Telegram: t.me/scontipuntocasa 🔥