Cuochi d’Italia, al via la nuova edizione del programma di Alessandro Borghese

Cuochi d’Italia, al via la nuova edizione del programma di Alessandro Borghese

Cuochi d’Italia è lo show condotto da Alessandro Borghese che vede come protagoniste tutte le 20 regioni nostrane, con un componente per luogo che dovrà cucinare piatti tipici della prima terra. Il programma prodotto da Banijay Italia dopo l’edizione dello scorso anno, riparte con le nuove puntate dell’edizione 2021. La prima puntata della nuova edizione è in programma stasera, lunedì 1 marzo 2021, alle ore 19:30 su Tv8.

Le nuove messe in onda dei Cuochi d’Italia verranno trasmesse dal lunedì al venerdì e oltre allo chef condottiero, che è stato confermato al timone della conduzione per rendere più accattivante la sfida tra regioni, ci saranno i colleghi Gennaro Esposito e Cristiano Tomei che avranno il ruolo di giudici.

Cuochi d’Italia, le nuove puntate: regolamento e come funziona il programma

Il format non è stato stravolto rispetto alle passate edizioni: ci saranno 20 concorrenti provenienti da altrettante regioni d’Italia e si sfideranno a colpi di fornelli per preparare primi e secondi piatti tipici delle rispettive regioni, utilizzando solo materie prime di qualità, e dovranno riuscire ad aggiudicarsi il titolo di ‘Miglior Cuoco Regionale d’Italia’.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

A valutare che i piatti tipici nostrani siano effettivamente preparati in modo corretto, ci saranno dei testimoni che provengono dal territorio di origine di ciascun cuoco. ‘Tutto.tv’ vi ricorda, inoltre, che le prime 10 puntate saranno composte da due manche con sfide di andata e ritorno ad eliminazione diretta: i Cuochi d’Italia dovranno realizzare un piatto tipico della propria regione e poi di un’altra e dovranno cercare di conquistarsi il podio.

Chi supera il primo turno accede alla seconda fase e solo 5 concorrenti potranno andare al terzo turno. Il sesto, invece, verrà ripescato tra i 16 eliminati precedenti. Alla finalissima de i Cuochi d’Italia, però, arriveranno solo due partecipanti: in virtù della finale, i due duellanti, dovranno cimentarsi nella realizzazione di un menù regionale, composto da due portate, che sappia esaltare al meglio le eccellenze del territorio. I menù verranno sottoposti al giudizio di Tomei ed Esposito: il vincitore si aggiudicherà un premio di 10.000€ in gettoni d’oro.

Condividi

Simone D'avolio

Lascia un commento