Per Le Iene quella di ieri è stata una giornata storica: “Dopo 50 anni, finalmente”

Per Le Iene quella di ieri è stata una giornata storica: “Dopo 50 anni, finalmente”

Una decisione storica e, come tale, Le Iene l’hanno voluta celebrare degnamente con un lungo post su Instagram da oltre 20 mila cuoricini: l’Onu ha riconosciuto l’uso terapeutico della cannabis, eliminandola dalla lista degli stupefacenti, dove è rimasta inserita per oltre 50 anni insieme a eroina e cocaina. La scelta presa dall’Organizzazione delle Nazioni Unite segue quanto comunicato di recente dall’Oms, secondo cui ci sono numerosi studi scientifici che dimostrano come la cannabis possa alleviare le sofferenze dei pazienti affetti da Parkinson, sclerosi, dolore cronico ed epilessia: al termine della votazione con cui la cannabis è stata tolta dalla tabella IV (dove sono presenti le sostanze stupefacenti, ndr), la sola nazione europea ad aver votato contro è stata l’Ungheria.

Riconosciuto il valore terapeutico della cannabis, Le Iene esultano

In un lungo post pubblicato su Instagram (lo trovate in fondo all’articolo), Le Iene hanno poi ricordato la loro lunga battaglia affrontata in questi anni, evidenziando come se ne siano occupati anche nel corso dell’ultima puntata attraverso il servizio di Silvio Schembri. La decisione dell’Onu potrebbe però non bastare, e a sottolinearlo è ancora l’account ufficiale della storica trasmissione di Italia 1: infatti, ancora oggi è difficile per i pazienti idonei all’uso terapeutico della cannabis reperirla.

La difficoltà nell’avere a disposizione la cannabis a fini medici darà modo a Le Iene di tornare ancora sull’argomento, con l’obiettivo di risolvere anche quest’ultima pesante anomalia.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Le Iene (@redazioneiene)

Potrebbe interessarvi anche: Riccardo Ferri vittima di uno scherzo a luci rosse de Le Iene

Per saperne di più:

Condividi

Federico Pisanu

Appassionato di viaggi, da bambino volevo fare l'astronauta. Svanito il sogno aerospaziale mi sono appassionato alla scrittura, soprattutto in ambito tecnologico e televisivo. Per visione e mentalità sono inoltre affascinato da Steve Jobs e Michael Jordan.

Lascia un commento