La guerra in Ucraina sta determinando molte scelte politiche anche qui in Italia. Il conduttore de l’Eredità e giurato de Il Cantante Mascherato ha deciso di prendere una posizione molto netta ieri sera.

Flavio Insinna, le parole a L’Eredità contro il Governo

Flavio Insinna durante la puntata di ieri de L’Eredità ha voluto approfondire un tema molto controverso: l’aumento delle spese militari ad opera del Governo italiano. Come mai?

Mentre si svolgeva il gioco, nella “ghigliottina” di fine puntata c’era la parola risparmio. Insinna ne ha approfittato per puntualizzare la sua posizione

Risparmio sulla spesa… non vi arrabbiate, per me il risparmio andrebbe fatto sulla spesa militare e con quei soldi andrebbero costruiti scuole, ospedali, case. Mi taccio… Tanto lo sapete che c’ho ragione io!”

Il presentatore non le manda certo a dire e precisa:

La parola è risparmio, questa sera. In quel caso ho ragione io. Il risparmio va fatto sulle armi!”

I fatti politici dietro le parole di Insinna

Le parole dello storico presentatore dell’Eredità sono state registrate giorni fa. In questo caso erano in concomitanza della dichiarazione del Premier Draghi quando aveva annunciato che l’Italia “osserverà l’impegno, come tutti gli altri governi occidentali” e avrebbe dunque aumentato le spese militari fino al 2% del Pil, su richiesta dalla Nato. Ma finora, a causa della divisione tra i partiti su questo tema, ancora non è stato possibile effettuare questo cambiamento.


🔥 Non perderti le migliori offerte su TV e Casa, segui il nostro canale Telegram: t.me/scontipuntocasa 🔥