Ormai non si fa altro che parlare del possibile cambio d’orario di Un posto al sole. Secondo le voci riguardanti i nuovi palinsesti, a breve, la soap dovrebbe andare in onda a partire dalle 18:30 e non più dalle 20:40. Ovviamente la notizia non è stata accolta con entusiasmo dal pubblico, anzi, sui social si possono leggere le lamentele di centinaia di spettatori infuriati.

Anche alcuni attori dello sceneggiato, in un primo momento, hanno rivelato il loro malcontento e si sono opposti con fermezza. Sembra che la decisione definitiva verrà presa il 27 ottobre.

Quali conseguenze per Un posto al sole?

Modificare l’orario di messa in onda della soap creerebbe un grave danno al contenuto televisivo. Infatti, gli spettatori sono ormai abituati a cenare in compagnia dei loro personaggi preferiti e a rilassarsi con loro dopo le estenuanti giornate lavorative. È probabile che, nel caso in cui questa scelta venisse approvata, si registrerebbe un forte calo di ascolti.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

Al momento, sia la produzione che il cast hanno deciso di non parlare più apertamente della questione. Forse, lo scopo è quello di mantenere un profilo basso in modo da poter occuparsi della faccenda più serenamente.

Cosa ne pensano i sindacati?

I sindacati si sono opposti immediatamente alla proposta. Per loro il danno economico, infatti, sarebbe davvero troppo grande da poter gestire. Il Centro di Produzione partenopeo rischierebbe di soccombere davanti a una tale perdita.

Una decisione scellerata che, se fosse intrapresa, assesterebbe un colpo fatale al sito produttivo partenopeo già profondamente in crisi, per le chiare conseguenze che ne scaturirebbero in termini di ascolti. Napoli non può permettersi il rischio di veder chiudere una realtà produttiva che impatta positivamente anche sull’indotto locale


🔥 Non perderti le migliori offerte su TV e Casa, segui il nostro canale Telegram: t.me/scontipuntocasa 🔥