Pronti all’arrivo del DVB-T2? Ecco come verificare se la vostra TV è compatibile

Pronti all’arrivo del DVB-T2? Ecco come verificare se la vostra TV è compatibile

Il 2021 segnerà il passaggio ufficiale al DVB-T2, il nuovo standard del digitale terrestre (ve ne abbiamo parlato in maniera approfondita in quest’altro articolo), a cui dovranno adeguarsi tutti gli apparecchi televisivi presenti oggi nelle abitazioni degli italiani. Chi, infatti, non aggiornerà il proprio apparecchio – che sia esso il televisore o il decoder fa poca differenza – non potrà vedere alcun programma trasmesso in televisione.

Ma non è tutto, perché già dal 1° settembre di quest’anno gli italiani saranno chiamati necessariamente a cambiare il televisore che non risponde ai requisiti per la fruizione del nuovo segnale. Per questo motivo è importante verificare se la vostra TV trasmette il DVB-T2, in modo da farvi trovare preparati al giorno in cui verrà dato il definito addio al vecchio digitale e il benvenuto a quello nuovo.

Nel nostro approfondimento spiegheremo in maniera dettagliata come capire se un televisore è compatibile con il DVB-T2. Siete pronti? Iniziamo subito.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Come capire se la TV è compatibile con il DVB-T2

La verifica per riconoscere se la TV è compatibile con il nuovo DVB-T2 è molto semplice:

  • accendete il televisore
  • selezionate il canale numero 100 o 200 dal telecomando
  • se appare la scritta TEST HEVC Main 10 il vostro televisore è compatibile con il nuovo digitale terrestre, in caso contrario no

Dunque, il canale numero 100 trasmesso dal mux 1 Rai e il canale 200 mandato in onda dal mux Mediaset 4 servono per la verifica della compatibilità al DVB-T2. Come accennato qui sopra, se tutto funziona regolarmente entrambi devono restituire la scritta TEST HEVC Main 10 su un quadrato bianco e il resto dello schermo colorato di blu. Se, invece, restituiscono una schermata nera significa che quel televisore non riconosce il nuovo digitale terrestre, e di conseguenza va sostituito con un modello più recente oppure bisogna comprare un decoder.

Nota: in alcuni casi, nella lista dei canali potreste non trovare né il canale numero 100 né il numero 200. Se le cose stanno così, significa al 99,9 per cento che la vostra televisione non è abilitata a trasmettere il nuovo segnale del digitale terrestre. Siete comunque liberi di effettuare una nuova sintonizzazione dei canali tramite il tasto del menu presente sul telecomando, e attendere la fine dell’operazione: qualora non troviate neanche adesso i due canali trasmessi dai mux Rai e Mediaset, abbandonate ogni speranza e iniziate a cercare un nuovo televisore; volendo, come già spiegato più volte, potete comunque ripiegare sull’acquisto di un semplice decoder.

Potrebbe interessarvi anche: Siete preparati all’arrivo del DVB-T2? Ecco cos’è e quando entrerà in vigore

Condividi

Federico Pisanu

Appassionato di viaggi, da bambino volevo fare l'astronauta. Svanito il sogno aerospaziale mi sono appassionato alla scrittura, soprattutto in ambito tecnologico e televisivo. Per visione e mentalità sono inoltre affascinato da Steve Jobs e Michael Jordan.

Lascia un commento