La babysitter 3: “La storia è pronta, ora tutto dipende dagli spettatori”

La babysitter 3: “La storia è pronta, ora tutto dipende dagli spettatori”

Dopo il successo del primo capitolo, il film horror Netflix è tornato con un sequel all’inizio di settembre e ora si pensa già a La babysitter 3, il quale dovrebbe chiudere l’arco narrativo legato al protagonista Cole. La possibilità di un nuovo lungometraggio era già stata anticipata da una scena post-credit in Killer Queen. Secondo quanto rivelato, infatti, tutto sarebbe pronto per l’ultimo film della saga, mancherebbe l’ufficialità della piattaforma streaming.

A rivelarlo è il regista e produttore Joseph McGinty Nichol, conosciuto con lo pseudonimo McG. Durante un’intervista con il sito CBR.com, infatti, ha rivelato di avere già la storia pronta. Tutto, adesso, dipende dal pubblico che guarderà la seconda pellicola. Infatti, perché Netflix decida di produrre La babysitter 3, le visualizzazioni dovranno rispettare gli standard del servizio. Ecco, qui di seguito, le sue parole:

Abbiamo una storia in mente e io la metto fermamente nelle mani del pubblico: se il pubblico la vuole, la vedranno e noi la faremo e, se diranno ‘No, non mi piace’ allora non la faremo. E io amerei farlo perché amerei concludere l’arco narrativo del personaggio di Cole. Amo le sorprese del secondo film, amo il fatto che Melanie sia il cattivo – mi piace scambiare le carte alla fine del primo atto e, ops, è Melanie!

Inoltre ha raccontato anche di come si diverta a cambiare le carte in tavola e a creare colpi di scena che spiazzino il pubblico. Promette, quindi, che ne La babysitter 3, se si farà, ce ne saranno molti altri:

Nel terzo atto, cambio ancora, che fosse tutto sotto controllo da Bee e Bee fosse la babysitter originale e lei è l’unica che ha venduto la propria anima per un buon fine mentre tutti gli altri ragazzi, come riflesso dei social media e della loro influenza, hanno venduto le proprie anime per scopi effimeri. Amo queste sorprese e ce ne sono altre per il terzo capitolo.

Cosa aspettarsi da La babysitter 3?

La trama de La babysitter 3, ovviamente, ad oggi non è possibile conoscerla. Possiamo, quindi, fare solo delle ipotesi su ciò che andremo a vedere nel caso Netflix decidesse di dare il semaforo verde alla sua produzione. Nelle ultime scene di Killer Queen abbiamo visto sotto una nuova luce Bee. Si è rivelata, infatti, un personaggio buono a differenza di tutti coloro che ha assoldato.

Inoltre abbiamo scoperto che il libro della setta non è andato distrutto ma si trova ancora lì fuori da qualche parte. Forse qualcuno lo troverà e tenterà di avvicinarsi di nuovo a Cole per ottenere ciò che vuole. Questo non è dato saperlo. Però, la cosa praticamente certa, è che Judah Lewis, Hana Mae Lee, Robbie Amell, Bella Thorne, Emily Alyn Lind, Andrew Bachelor, Leslie Bibb, Ken Marino e Jenna Ortega dovrebbero tornare nell’ultimo capitolo.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Infine ricordiamo che i film saranno disponibili solo su Netflix. Di conseguenza per poterli vedere dovrete sottoscrivere un abbonamento mensile. Il prezzo varia a seconda del piano scelto e più adatto alle vostre esigenze. Ne esistono di tre tipi:  Base (7,99 euro), Standard (11,99 euro) o Premium (15,99 euro). A seconda del pagamento scelto il servizio sarà disponibile su un numero variante di dispositivi in contemporanea. Si parte da uno solo con quello Base fino ad arrivare a 4 con quello Premium.

Potrebbe interessarti anche: Netflix, nuovi film horror in arrivo a settembre sulla piattaforma: tutti i titoli

Condividi

Nicolò Figini

Lascia un commento