Negli ultimi sei mesi, i fan del Grande Fratello Vip 7 hanno potuto trascorrere le giornate in compagnia dei loro beniamini. Grazie alla diretta quotidiana, sono entrati in confidenza anche con gli ambienti della Casa.

Niente è stato lasciato al caso. Esperti del settore hanno curato il contesto nei minimi dettagli. Il compito di realizzare molti degli arredi è stato affidato a una famosissima azienda veronese che ha dimostrato grande talento con il suo lavoro.

GF Vip 7, il design porta la firma dell’azienda Azimut Design: l’arredamento

La Casa del GF Vip 7 si compone di diverse location. In ognuna di esse, è possibile notare elementi caratteristici, che si sposano benissimo con i colori presenti e con le mura delle stanze.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

Centrale è il ruolo ricoperto dall’iconico tavolo che si trova nella sala da pranzo. È stato protagonista di risate e di accesi litigi. I vipponi l’hanno usato per consumare i loro pasti, ma anche per affrontare argomenti importanti. L’oggetto, avente una lunghezza di più di 4 metri, è stato realizzato con il legno di un albero chiamato Carapanauba brasiliana. Esso non è presente in Italia, ma è stato importato dal sud d’America. Sono quattro le basi in vetro temperato che lo sostengono. Il laboratorio che si è occupato della sua produzione è quello di San Giovanni Lupatoto.

È impossibile non citare Azimut Design, l’azienda veronese che ha dato vita alla magia. È in grado di trasformare ogni lavoro in una vera e propria opera d’arte. I loro artigiani si sono occupati anche dei tavolini in muschio norvegese. L’aspetto esterno viene valorizzato dalla presenza delle piante. Esse sono state collocate sotto le lastre di resina trasparente.

Illuminazione a regola d’arte per il GF Vip 7

Le telecamere del GF Vip 7, in più occasioni, hanno ripreso le lampade presenti nella Casa. Oltre ad essere un elemento indispensabile, vista l’ampiezza delle mura, sono in grado di donare anche un’aura caratteristica all’ambiente. Tra tutte, spiccano le Moon e le Jelly Lamps. Quest’ultime, in particolare, hanno l’obiettivo di ricordare l’acqua e sono ispirate ad altri pezzi che l’azienda veronese ha creato per Bottega Veneta.

I concorrenti del reality show, purtroppo, in più occasioni hanno dimostrato di non prendersi molta cura del contesto d’arredo. Per esempio, di recente, Nikita Pelizon ha rotto una lampada in vetro. Lo stesso fece Luca Onestini poco dopo il suo ingresso.