Wilma Goich sta facendo il doppiogioco nella casa del Grande Fratello Vip 7? Ne è ormai convinta Oriana Marzoli che l’ha addirittura smascherata. Tutto è nato dopo una chiacchierata tra le due. Wilma diceva di essere dalla parte della venezuelana per quanto riguarda il rapporto tra lei e Daniele Dal Moro. Peccato che non sia davvero così e la Marzoli ha scoperto tutto. Vediamo che cosa è successo più nel dettaglio.

Wilma Goich prima sostiene Oriana Marzoli e poi le va contro sul rapporto con Daniele

Wilma aveva detto ad Oriana che Daniele era interessato davvero a lei ma ha il suo carattere che, evidentemente, lo frena. La Goich ha riferito alla Marzoli di essere assolutamente dalla sua parte in tutta questa storia con Dal Moro. E su questo l’influencer non doveva avere nessun tipo di dubbio, come ribadito da Wilma. Peccato che poco dopo, durante una chiacchierata con Nicole Murgia, abbia detto l’esatto contrario. Di fronte all’attrice, la cantante ha detto che Oriana sta facendo un gioco che a Daniele non piace, soprattutto per quanto riguarda la gelosia che la Marzoli cerca di provocare nell’ex tronista.

Fatto sta che queste confessioni non sono rimaste solo tra Wilma e Nicole. La Murgia ha fatto la spia ed è andata a riferire ogni dettaglio ad Oriana. Ovviamente la reazione dell’influencer non si è fatta attendere troppo.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Oriana Marzoli ha capito il gioco di Wilma Goich grazie a Nicole Murgia

Nicole e Oriana stavano mangiando a tavola nel cortiletto quando la Murgia ha deciso di vuotare il sacco su quanto detto da Wilma Goich. A questo punto la Marzoli ha detto a Nicole che Wilma a lei aveva riferito tutt’altro. Per questo non riesce a capire bene la donna. I fan adesso si augurano che Oriana abbia finalmente capito il doppiogioco che sta facendo la Goich. Scatterà il litigio tra la venezuelana e la nonnì?

Wilma se ha detto un’altra roba non capisco niente perché ieri mattina mi stava dicendo che era dalla parte mia completamente.