Al Grande Fratello Vip 7 non si placano i dissapori contro Nikita Pelizon. Questa volta a muovere gravi accuse contro la modella triestina ci hanno pensato Wilma Goich e Sarah Altobello.

Gravi accuse piovono sulla concorrente: “A chi appartiene quella cristiana?”

Ieri Sarah Altobello e Attilio Romita hanno litigato in modo piuttosto concitato perché il giornalista non è convinto dell’autenticità della vippona, visto che riesce a cambiare opinione a seconda dell’interlocutore con cui si interfaccia. Un’accusa questa, che le aveva mosso anche Sonia Bruganelli, quando la definì una “rana dalla bocca larga“.

Ma nel mirino della showgirl c’è finita ancora una volta Nikita Pelizon. Inutile dire che da quando Luca Onestini le ha riferito che le avrebbe dato della “poco di buono”, tra le due non scorra buon sangue, nonostante le ripetute scuse dell’ex di Pechino Express e sebbene dal filmato mostrato in puntata si vedesse chiaramente che la ragazza non aveva pronunciato le parole riferite dall’ex tronista, ma il termine che la stessa Sara aveva utilizzato. Ad ogni modo da allora, la showgirl pugliese non perde occasione per prendersela con lei e questa volta (peraltro come tante altre) ha trovato terreno fertile in Wilma Goich, acerrima e malcelata nemica della ragazza.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

Mentre chiacchieravano di quanto accaduto in mattina, Sarah ha lanciato delle accuse molto pesanti, affermando che Nikita è una persona pericolosa e che è “protetta”, accuse queste già fatte altre volte anche dalla dolce nonnì. Ecco che cos’ha detto Sarah:

“Poi quella che non le puoi parlare. A chi appartiene quella cristiana? La signora con i capelli blu appartiene a qualcuno? Che qua parli di lei. Non la sopporto. La moralista, la perbenista fa. Pericolosa questa, eh! Guarda guarda. È tutelata. Alzo le mani, non so più che dirti. Sentenziano giudizi. E chi sono? Oggi il signore (si riferisce ad Attilio Romita) è andato a sfogarsi con lei. Là, di fronte a me. Fanno schifo tutti e due”.

Dal canto suo, la cantante le ha dato ragione in toto, asserendo che Nikita “è pericolosa”. Eppure quando il giorno dell’Epifania le chiese come mai le avesse dato il carbone, anziché sostenere con coraggio le sue illazioni e dirle veramente ciò che pensa di lei, si è mestamente ritirata in una risatina melliflua e nella giustificazione: “Avrei voluto darlo a tutti il carbone”.