In queste ore, in concorrenti del Grande Fratello Vip hanno avuto un compito dagli autori. Nello specifico, hanno dovuto realizzare delle opere d’arte su di una tela. Ognuno dei vipponi ha, dunque, dato libero sfogo alla propria fantasia e arte. Ad un certo punto, però, Edoardo Tavassi, Edoardo Donnamaria e Antonella Fiordelisi si sono trovati a commentare l’opera di Micol Incorvaia. L’influencer non è stata molto clemente, malgrado il dipinto della coinquilina fosse davvero ben fatto. Tavassi, infatti, non ha perso tempo per zittirla subito.

Antonella Fiordelisi scredita il quadro di Micol Incorvaia

I concorrenti del GF Vip si sono cimentati nell’arte. Ciascuno di loro ha avuto la possibilità di realizzare un dipinto. Micol Incorvaia ha disegnato un quadro davvero ben fatto, che è piaciuto molto ai due Edoardo. Specie Tavassi si è soffermato sulla tecnica adoperata dalla giovane per dare luogo ad un’opera davvero bella, naturalmente per una persona che di mestiere non fa questo.

Antonella, però, non ha perso occasione per screditare il lavoro fatto della sua coinquilina. Nello specifico, ha cominciato a puntare il dito contro alcuni difetti presenti sull’opera. Edoardo Tavassi, però, non ha perso occasione per demolire la sua compagna d’avventura, la quale stava dimostrando una palese imparzialità.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

Edoardo Tavassi demolisce Antonella al GF Vip, Donnamaria se la ride

Il fratello di Guendalina, infatti, ha subito preso la parola per esortare la sua compagna d’avventura a non essere gelosa se Micol sia più brava di lei a disegnare. Edoardo ha anche aggiunto che Antonella non può essere brava in tutto. Nel disegno, infatti, Micol è sicuramente più poderosa di lei.

Antonella ha replicato dicendo di non essere affatto gelosa di nessuno. Dopo poco, poi, Edoardo si è avvicinato all’opera d’arte di Fiordelisi e l’ha definito una vera “me**a”. Anche Edoardo Donnamaria, che era presente, non ha potuto fare a meno di trovarsi d’accordo con il coinquilino. Antonella, però, si è difesa dicendo che il suo dipinto fosse molto simpatico e, sicuramente, avrebbe lasciato il segno.