Micol Incorvaia ha diviso l’opinione dei fan del Grande Fratello Vip 7. Da una parte, ci sono coloro che apprezzando il suo modo di fare mentre, dall’altra, c’è chi non riesce proprio a sopportare la sua presenza. La maggior parte degli utenti, però, non vede di buon occhio il trattamento che la ragazza sta ricevendo. Alcuni concorrenti, infatti, hanno pronunciato frasi controverse che hanno indignato l’opinione pubblica. In sua difesa, ha parlato un’associazione volta alla tutela delle donne. Inoltre, anche la sorella Clizia non ha potuto fare a meno di intervenire.

GF Vip 7, Micol finisce nel mirino di Antonella Fiordelisi: “Vai a toccarle i brufoletti”

Micol Incorvaia è stata accolta con un po’ di diffidenza. In particolare, la sua presenza, fin dall’inizio, ha stimolato la gelosia di Antonella Fiordelisi. Quest’ultima, temendo un ritorno di fiamma con Edoardo Donnamaria, ha pronunciato delle parole che non sono passate inosservate agli occhi del pubblico. In particolare, in modo piuttosto aggressivo, ha invitato il suo fidanzato a tornare da lei. Ha usato frasi pungenti e offensive, volte a offendere non solo la personalità della ragazza, ma anche l’aspetto fisico:

Vai a toccarle il viso, vai a toccarle i brufoletti. Vai a schiacciare i brufoletti alla tua ex, alla tua amica-ex fidanzata. Non mi rompere e vattene da lei. Poverina falla cantare ancora, dai. Ma perché non si fidanza con Edoardo Tavassi? Quanto tempo ci vuole ancora? Quanto ci vuole per l’innamoramento? Lei di quanto tempo ha bisogno? Perché non si fidanza con lui? Se Tavassi non vuole allora che punti su Daniele. Solo tu Edo ti potevi fidanzare con Micol Incorvaia.

Appare sorprendente che, dopo aver difeso Marco Bellavia, si scagli con così tanta forza contro una sua compagna di avventura. Bisogna precisare che anche Patrizia Rossetti e Wilma Goich non sono state da meno. Durante la serata di sabato, infatti, hanno attaccato, con altrettanta foga, la sorella di Clizia Incorvaia.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Micol Incorvassi protetta da Tutela Donne: “Perla rarissima”

Le parole pronunciate contro Micol Incorvaia sono state giudicate inopportune e crudeli. In sua difesa, è intervenuta anche un’associazione che lotta per i diritti delle donne e che prende proprio il nome di Tutela Donne. I dirigenti ritengono che sia assurdo assistere a queste scene. La solidarietà femminile è ben presente in caso di fallimento, ma diventa quasi completamente assente davanti a successi o traguardi:

La solidarietà femminile è molto più diffusa quando si tratta di condividere insuccessi, difficoltà, forme di discriminazioni o violenza; mentre diventa una perla rarissima in caso di ambiti traguardi o riconoscimenti, soddisfazioni personali e pubbliche, risultati lodevoli e vittorie meritate.

Clizia Incorvaia, tramite i social, ha espresso un’opinione molto simile. L’idea che sua sorella subisca un simile trattamento, infatti, non le è proprio andata giù. A parer suo, in televisione, sta passando un pessimo messaggio:

Un brutto esempio di donne, le tipiche donne che odiano le altre donne. Un cattivissimo, spregevole messaggio che sta passando in TV.

Nella puntata di questa sera del GF Vip 7, ci sarà spazio per l’argomento?

Tutela Donne