I concorrenti del Grande Fratello Vip 7 cercano sempre nuovi modi per divertirsi e trascorrere le serate. Da quando Charlie Gnocchi ha momentaneamente abbandonato la Casa per via della positività al Covid-19, il suo posto è stato preso da Edoardo Tavassi. In più occasioni, infatti, ha dimostrato di saper accendere gli animi dei concorrenti. Durante la serata di ieri, ha organizzato un gioco chiamato Escape Room. L’obiettivo era quello di trovare tutti gli indizi sparsi dei diversi ambienti per risolvere la storia iniziale. Prima di iniziare, i vipponi sono stati suddivisi in tre squadre. Come spesso accadere, però, le risate generali sono state interrotte da un’accesa discussione. Subito dopo la fine del gioco, infatti, Antonella Fiordelisi, con la partecipazione di Daniele Dal Moro, si è scagliata contro Micol Incorvaia, Nikita e Giaele De Donà.

GF Vip 7, il gioco della discordia: Antonella Fiordelisi furiosa

Non è stato facile realizzare un gioco complesso come l’Escape Room. Edoardo Tavassi ce l’ha messa tutta, ma alcuni vipponi non hanno apprezzato i suoi sforzi. In particolare, Antonella Fiordelisi e Daniele Dal Moro, appartenenti alla stessa squadra, hanno messo in evidenza alcuna irregolarità. A parer loro, le altre squadre sarebbero state avvantaggiate dai loro spostamenti. Questo avrebbe reso più veloce il compito di trovare gli indizi: “Bello vincere facile, eh?”.

La squadra di Giaele, Nikita e Micol è subito apparsa molto risentita da queste affermazioni. Le gieffine, infatti, ritengono che un gioco non debba essere vissuto con uno spirito così competitivo. Inoltre, hanno trovato offensivo essere definite “stupide” dall’ex schermitrice: “Serve insultare?”.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Nikita lancia una frecciatina ad Antonella: “Non siete al centro dell’attenzione”

Sorprendentemente, Edoardo Donnamaria si è opposto fermamente alle parole di Antonella. Solitamente, cerca di difenderla, ma questa volta ha dato ragione alle sue interlocutrici. A parer suo, non c’è stata alcuna agevolazione perché anche loro, proprio come tutti, hanno dovuto risolvere gli indovinelli.

Nikita, in particolare, è apparsa molto risentita. Inoltre, ha fatto fatica a giustificare il desiderio di primeggiare di Antonella:

Antonella, noi viviamo la nostra vita guardando la squadra che sta giocando a un gioco o stiamo parlando dei cavoli vostri? Non faccio la moralista, ma non siete al centro dell’attenzione, al centro del mondo.

L’ex schermitrice, però, ha continuato a rimanere ferma nella sua posizione dicendo che, in ogni gioco, ci sono delle regole da rispettare. E non è apparsa neanche pentita di aver classificato le ragazze come senza cervello: “Se non ammettete delle cose vuol dire che non ci arrivate“.