Attilio Romita è un personaggio molto interessante del Grande Fratello Vip 7. Giornalista di lungo corso, buontempone all’uopo, riesce a cogliere quanto gli accade intorno e analizzarlo minuziosamente, senza utilizzare i soliti filtri televisivi a cui siamo abituati, soprattutto nel reality show. Attilio è un outsider e per questo piace tantissimo.

L’analisi sul comportamento di Elenoire Ferruzzi: “Fenomeno da baraccone o persona intelligente?”

La situazione di Daniele Dal Moro ed Elenoire Ferruzzi sta occupando i pensieri degli inquilini della Casa, ma non solo. Infatti anche all’esterno il dibattito è aperto sulla questione, soprattutto a causa dei comportamenti della vippona e delle accuse di transfobia verso chiunque le dia torto.

Attilio Romita, riunito con l’ex tronista di Uomini e Donne, stamani ha analizzato la situazione senza peli sulla lingua. È chiaro dalle sue parole che il giornalista non sta per nulla apprezzando il comportamento dell’icona trans:

“Ma tu puoi avere un’infatuazione ogni settimana? Se finalizzi alla scena aperta qualsiasi tua turba, diventi pericolosa. Lei è un personaggio molto apprezzato sul web per le sue storie, le sue provocazioni. Questo è un pubblico diverso, molto più grande, e tu non puoi passare per una che fa la pazza. Un giorno aggredisce me verbalmente, un giorno ti scazzi con il tuo grande amore Luca, poi ti innamori di un altro e fai la stessa roba. Io penso che il pubblico alle fine dice ‘ma questa che è un fenomeno da baraccone o è una persona intelligente?” Perché poi la prima volta che lei mi sfanc*lò dicendo non mi interessano di quelli che non hanno vissuto quello che ho vissuto io perché andai a dirle che lei aveva paragonato Luca a quegli uomini che le chiedono amore, fanno sesso con lei e il giorno dopo fanno finta di non conoscerla”. 

Daniele Dal Moro a quel punto gli ha risposto affermando che anche la sua situazione è uguale a quella con Luca, ma il giornalista ha ribattuto:

“Ma non è la stessa dinamica!”

L’ipotesi di Attilio Romita sull’ingaggio di Elenoire Ferruzzi

Il giornalista lancia poi un’ipotesi sui contratti che ognuno di loro ha con il reality show di Canale 5:

“Questo retropensiero mi riaffiora: a meno che non ci sia una regola d’ingaggio per la quale più situazioni, più dinamiche crei e più…”

Il giornalista, interrotto da Daniele, non ha concluso il suo pensiero, ma il significato è facilmente intuibile: più crei dinamiche, più alto è il cachet. Potrebbe esserci una tale regola? Sembrerebbe difficilmente applicabile: del resto, gli autori come fanno a sapere a priori se quel vippone o quell’altro creeranno dinamiche?