Marco Bellavia ritorna con una nuova lettera in questa settima puntata del Grande Fratello Vip 7. Alfonso Signorini annuncia ai vipponi di aver ricevuto un nuovo videomessaggio da parte del concorrente che ha abbandonato il programma e promette: tra una/ due settimane ritornerà in studio e avrà un confronto con loro. Scopriamo che cosa ha detto l’ex volto di Bim Bum Bam.

Il ringraziamento speciale di Marco Bellavia: “Solidarietà fuori dalla norma”

Nella giornata Giornata della Salute Mentale (che peraltro non viene mai citata in diretta televisiva) Marco Bellavia ritorna in puntata con l’ennesimo messaggio. Il vippone appare sereno e allegro e si compiace del calore delle persone attorno a lui. Il suo videomessaggio, reso ancor più tenero dalla presenza del figlio, ancora una volta lascia i vipponi totalmente indifferenti. Le lacrime che hanno speso per Ginevra Lamborghini nella scorsa puntata si sono già consumate evidentemente.

“Ciao Alfonso, eccoci qua con Filippo. Voglio ringraziare lui che mi dà grande forza e poi voglio ringraziare te, perché ho trovato una solidarietà fuori dalla norma. La gente mi vuole bene e questa cosa mi ha stupito. Quello che è successo ha aperto una porta verso un problema che tante persone hanno e sono problemi che devono essere messo davvero un pochettino più a fuoco. Mi ha fermato una persona oggi per strada e mi ha detto: ‘Sono contento che tu sia riuscito a snocciolare questo problema’. È un problema che ho a sprazzi, questa persona mi diceva che ci convive da anni con questi problemi, nessuno ne parla e nessuno sa come fare. Si parla di tutto, di Covid, di guerre, siamo tutti spaventati, però noi esistiamo, e siamo sempre di più ad avere questi problemi. Persone che mi ringraziano per aver fatto cose che io non avrei voluto fare. Io vorrei essere ancora nella casa per raccontare la mia storia vera, che spero di raccontare presto. Mi sembra di aver parlato anche troppo, vi mando un bacio”.

Ma ne avevamo veramente bisogno di questo ennesimo messaggio? La sensazione di molti è che il tema della malattia mentale sia stato strumentalizzato e manchino anche le competenze per trattarlo. Alfonso Signorini in puntata fatica a trovare i giusti termini per parlare di quanto accaduto senza stigmatizzare, arriva persino a mettere sullo stesso piano gli “up e down” e la depressione, in un parossistico esempio di totale ignoranza sulla materia. La sensazione è che dopo la puntata di lunedì scorso quasi impeccabile, il livello della trattazione va via via peggiorando ogni volta di più, in una cavalcata agli ascolti che non fa bene a nessuno, tantomeno a Marco Bellavia.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!