La settima edizione del Grande Fratello Vip non è iniziata nel migliore dei modi. Dopo sole poche puntate, infatti, c’è stata la prima squalifica dal programma. Nelle ultime ore, però, è accaduto qualcosa che potrebbe costare l’espulsione a un altro concorrente, anche se per un motivo diverso rispetto a quello imputato a Ginevra Lamborghini. Questa volta, è stato Amaurys Perez a finire sotto i riflettori.

GF Vip 7, Amaurys Perez nei guai? Le parole incriminate

Amaurys Perez è sempre molto pacato. Nelle dirette del GF Vip 7, ha dimostrato di essere in grado di provare grandi emozioni. È sufficiente pensare alla commozione avvertita durante il racconto di George Ciupilan. In pochi avrebbero potuto immaginare l’eventualità che, proprio lui, finisse nel mirino della produzione. Purtroppo, però, nelle ultime ore, è accaduto qualcosa che potrebbe mettere fine, prematuramente, alla sua avventura.

Durante una conversazione in giardino, infatti, si lasciato sfuggire una parola che, dalla maggior parte degli utenti, è stata interpretata come una bestemmia. Il concorrente non si trovava nel mezzo di una discussione animata. Al contrario, stava parlando della sua famiglia. Dai video diffusi in rete, sembra abbia utilizzato il termine incriminato come un intercalare: “Mia suocera dolcissima, mio suocero… p***o Dio. Mi sono detto “che succederà qua”.

Amaurys Perez sotto accusa: la reazione del web

La reazione del popolo del web è stata immediata. A differenza di altre circostanze, il video appare piuttosto chiaro. Ci sono pochi dubbi sulle parole pronunciate da Amaurys Perez. Però, probabilmente, la produzione sottoporrà il filmato a una verifica ufficiale, in modo da ridurre al minimo qualsiasi possibile errore.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

Le bestemmie sono considerate un tabù nei reality show. Stando a tutti i regolamenti, l’uso di simili frasi comporta la squalifica immediata. È sufficiente pensare a quello che è accaduto durante l’ultima edizione de L’Isola dei Famosi quando Silvano Michetti, accusato dello stesso misfatto, è stato allontanato dal gioco.