Durante l’ultima puntata del Grande Fratello Vip 7 andata in onda ieri sera, giovedì 29 settembre, è emerso che tra i concorrenti iniziano a esserci screzi ed antipatie. In particolar modo, è ormai evidente che tra Ginevra Lamborghini e Sofia Giaele De Donà non scorra buon sangue. Le due hanno litigato in settimana e hanno continuato a farlo in diretta su Canale 5. L’argomento di punta? I soldi. Poi dopo la puntata, nella notte, Ginevra si è confidata con Nikita Pelizon.

GF Vip 7, Ginevra scoppia in lacrime

Post puntata, Ginevra non ha evidentemente apprezzato che la sua amica Nikita abbia abbracciato Giaele, complimentandosi con lei per la nomination. Poi, durante la notte, la Lamborghini ha avuto un momento di cedimento, si è isolata ed è scoppiata a piangere. La Pelizon è corsa per tutta la casa a cercarla e l’ha confortata. Così Ginevra si è aperta confidando alla sua amica la contrarietà nei confronti della De Donà e molto altro.

Questa che mi dice che non posso parlare per la famiglia ricca dalla quale vengo. Lavoro tutti i giorni nell’azienda! Io ho lo stipendio classico di una dipendente normale.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

A questo punto Ginevra ha spiegato alla modella di prendere 1250 euro al mese specificando di non vergognarsene. Dallo stipendio bisogna eliminare 200 euro di tasse. La vippona ha confessato di non potersi permettere nemmeno la Lamborghini, solo il pieno le costerebbe 120 euro. Nella ritrovata complicità con Nikita, Ginevra ha spiegato di essere molto attenta, soprattutto in un periodo in cui gli italiani perdono soldi. Anche per questo si è schierata contro Giaele, perché non la conosce e non sa tutto ciò.

GF Vip 7, Ginevra Lamborghini nella notte ancora contro Giaele De Donà

La sorella di Elettra ha specificato che non vuol dire che, visto che viene dalla famiglia Lamborghini, significa che ha dei soldi illimitati. Ginevra ha continuato a sfogarsi con Nikita Pelizon accusando Giaele per quanto detto in puntata.

Quella mi dice che ho le carte di credito per comprare di tutto, ma cosa ne sa? Io quelli come lei li conosco! Andavo in un collegio e avevo i compagni che se non avevi le scarpe firmate ti prendevano in giro. Io non sono fatta così a me non frega un cavolo.

Chissà che prima o poi Ginevra e Giaele riusciranno a chiarire. Ci pare difficile da immaginare, visti i presupposti! Hanno due pensieri completamente diversi, nonostante per certi aspetti siano molto simili. Al momento, il web è piuttosto diviso sulle due vippone. C’è chi è dalla parte della Lamborghini e chi proprio non riesce ad essere d’accordo con lei. Inutile dire che sui social network c’è il pienone, non di benzina, ma di commenti sulla vicenda.