Tommaso Zorzi è sempre stato un influencer impegnato. La sua lotta per il riconoscimento dei diritti LGBTQIA+ è nota a tutti. Si è impegnato anche perché il ddl Zan contro l’omolesbobitransfobia e l’abilismo venisse approvato, ma alla fine non è andata bene.  In occasione delle elezioni ha deciso di intervenire più attivamente nel dibattito.

Tommaso Zorzi all’attacco contro Matteo e Salvini: botta e risposta

Il vincitore del Grande Fratello Vip 5 è intervenuto ieri sui social per replicare ad un post di Matteo Salvini. Il leader della Lega aveva polemizzato contro la compagine di sinistra in cui sono finiti politici di vocazioni totalmente opposte, all’unico fine di contrastare la possibile vittoria della destra. Nella stessa immagine ci sono finiti personaggi come Brunetta e Boldrini, che hanno posizioni antitetiche per moltissime cose. Il messaggio di Salvini è chiaro: non potete batterci, allora vi unite in un’armata Brancaleonica.

Tommaso Zorzi ha voluto replicare al leader e gli ha ricordato un suo tweet del 2013 quando Berlusconi fu condannato a 4 anni. Allora il leader politico se la prese con il PD che governava con un condannato. L’influencer ha definito il leader “sterco equino travestito da pagliaccio“, “idiota fatto e finito“.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Matteo Salvini non si è scomposto e ha replicato che risponde agli insulti con “idee e sorriso”, rimandando il dibattito al 25 Settembre, quando gli italiani voteranno. Zorzi non se l’è tenuto e l’ha rimbeccato ancora.

La polemica sul web

Il gesto del vincitore del GF VIP non è piaciuto a tutti. Se alcune persone hanno mostrato il pieno sostegno, altre invece hanno accusato il conduttore di voler influenzare il voto altrui pur non essendo un politico. Alcuni l’hanno insultato per essere un vip uscito da un reality, che non può mostrare intelligenza ostentando posizioni politiche. Insomma, la polemica è aperta e probabilmente non tarderà a finire.