L’edizione numero 7 del GF Vip pare sarà la più lunga nella storia dei reality show. Se le due precedenti sono sembrate a concorrenti e telespettatori decisamente lunghe, quella di quest’anno supererà ogni aspettativa. Mediaset, infatti, ha deciso che il reality show potrebbe durare per ben 8 mesi. Ma cosa si cela dietro questa decisione? Ecco quello che è emerso.

Ecco perché Mediaset vuole prolungare fino a 8 mesi il GF Vip 7

Il GF Vip 7 aprirà i battenti a settembre, molto probabilmente lunedì 19. In queste settimane, però, stanno continuando a trapelare notizie in merito a quelli che potrebbero essere i concorrenti di questa edizione. Da poco, però, a tenere banco sul web è un’altra informazione, che riguarda la durata del reality show. Il programma, infatti, potrebbe partire a settembre per finire a giugno.

Si tratterebbe di dare luogo a oltre 8 mesi di messe in onda. Questa decisione è stata presa da Mediaset per fare fronte all’emergenza economica in cui vessa l’Italia. La crisi di governo e tutte le altre faccende che stanno colpendo la nostra nazione e non solo, infatti, stanno incidendo negativamente su ogni ambiente, anche su quello della tv. Proprio per tale ragione, l’azienda ha deciso di puntare su un programma “sicuro”, in grado di garantire ingressi facili.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

La durata del reality show si valuterà strada facendo

Prolungare il GF Vip 7 per oltre 8 mesi è molto più economico di creare una trasmissione di sole 10 puntate ex novo. Ad ogni modo, questa decisione sarà tutta da valutare strada facendo. Così come accaduto anche gli anni scorsi, infatti, il reality show dovrebbe avere come prima data di fine quella di dicembre.

Nel caso in cui gli ascolti fossero buoni, poi, si deciderà di prolungare la trasmissione fino a marzo, come accaduto già nelle due precedenti. Infine, se le dinamiche dovessero continuare a tenere alto l’interesse dei telespettatori, allora potrebbe esserci una proroga fino a giugno. Tutto, dunque, sarà da decidere in corso d’opera e dipenderà molto da cosa saranno in grado di creare i partecipanti.