Ancora una volta ad Amici oggi è andato in scena l’ennesimo litigio tra Alessandra Celentano e Raimondo Todaro. I due professori del talent show di Maria De Filippi proprio non riescono a venirsi incontro. Così oggi la maestra di classico ha provato ad avere un confronto costruttivo con l’ex di Ballando con le stelle. Scopriamo cos’è emerso.

Il litigio tra Raimondo Todaro e Alessandra Celentano

A mettere ulteriormente in crisi il rapporto tra i due docenti è il giudizio sull’allievo Nunzio Stancampiano, che ha preso la maglia del serale. La maestra accoglie in sala Todaro, ma sulla sedia dinanzi a lui si trova anche un’altra docente: Nancy Berti. Infatti la maestra storica di Amici ritiene che questo debba essere un confronto a tre.

Per ricapitolare la situazione, la docente sceglie di mostrare le clip di quanto accaduto precedentemente quando Todaro ha richiesto che il suo allievo venisse valutato da altri giudici esterni. Questo atteggiamento non va giù alla maestra Celentano e oggi gli chiede spiegazioni.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Uno dei giudici esterni è Massimiliano Sodini, giudice internazionale di danze latino – americane, del quale Todaro dice:

“Lui è il mio testimone di matrimonio, per farti capire nell’ambiente son cresciuto lì, siamo tutti amici”.

Nancy Berti chiosa: “Infatti!”.

Alessandra Celentano polemicamente gli risponde:

Evidentemente ci sono amici a cui dai dell’incompetente e altri amici a cui non glielo dai”. 

La polemica di Alessandra Celentano

La maestra di classico dinanzi alle valutazioni dei giudici esterni ritiene che si tratti di una “grande pagliacciata” e spiega “perché la tua intenzione di fare questa cosa è di sottolineare ancora una volta che i tre giudici che sono venuti (precedentemente) hanno detto delle cose sbagliate e sono tre giudici internazionali, che come tu dici, conosci molto bene e lo sai. Tu già l’hai fatto di mettere in discussione. Per me questa è una grandissima mancanza di rispetto nei confronti di questi personaggi e non capisco perché tu abbia bisogno di fare una roba del genere“.

Il confronto tra i due si infiamma quando interviene Nancy Berti, a tal punto che Raimondo Todaro lascia la sala urlando:

“Ma che volete? Mi venite a rompere le scatole nelle mie ore. Ma fatevi una vita!”

Quando torna la maestra di latino gli risponde per le rime:

“Tu non sei in grado di giudicare, non gli altri! Tu sei irrispettoso”. 

L’ex ballerino si indispettisce a tal punto che se ne va ancora e dice:

“Alessandra quando mi vuoi parlare vieni in camerino”. 

Nancy lo saluta chiosando: Questa è insicurezza. Bye”. 

La conciliazione tra i due maestri

Il maestro di Nunzio cerca di farsi capire dall’insegnante di classico, chiedendole:

“Ma quante volte è capitato di gente competente che dà il suo giudizio e tu non sei d’accordo? Non mi può capitare anche a me? Tu mi stai dicendo che io ho esagerato con Leo, mi pare una follia!

La professoressa gli spiega che però lei non ha mai chiamato altri giudici per sostenere la sua tesi, bastava il suo giudizio. Pertanto la sua “mossa” non gli è chiara. Todaro conclude:

“Ma non era una mossa. Se volevo screditare Leo, chiamavo direttamente Leo!”


🔥 Non perderti le migliori offerte su TV e Casa, segui il nostro canale Telegram: t.me/scontipuntocasa 🔥