Sono passati alcuni giorni dalla diretta del Grande Fratello Vip 6, gli animi si sono calmati, ma le sorelle Selassié non credono alle scuse di Katia Ricciarelli. Hanno capito perfettamente che si tratta solo di una strategia per restare dentro la casa e la donna pensa ancora tutto ciò che ha detto.

Il pensiero delle sorelle Selassié

Lulù a parte i saluti d’obbligo cerca di stare molto lontana da Katia Ricciarelli, pur non utilizzando nessun tipo di insulto diretto nei suoi confronti, continua a non sopportarla. Ieri mattina a Miriana Trevisan ha detto:

“Sono molto agitata perché io pensavo che la sbattevano fuori a questa. E’ un messaggio orribile questo. Questa estate un ragazzino etiope si è suicidato, 15 anni, perché gli dicevano di tornare al suo paese, voleva fare il calciatore e si è ammazzato”.

Ecco il video in cui Lulù Selassié parla con Miriana Trevisan:

A chi si riferisce la princess? A Seid Visin, il calciatore delle giovanili del Milan, suicidatosi  l’anno scorso. Ma il padre anche a distanza di mesi ha continuato a dichiarare che il gesto del figlio non c’entra con il razzismo.

Clarissa Selassié ospite di “Non succederà più“, la trasmissione radio con Giada Di Miceli, ha dichiarato:

Per me è razzismo e non posso far finta che non lo sia. Il razzismo avviene in tante forme, sminuire l’essere straniero di una persona è anche quello razzismo. Per me la signora è stata razzista. Non mi è piaciuta la sua uscita, ma credo faccia parte di lei. Se Lulù non fosse stata etiope non ci sarebbe stato questo insulto razzista. 

E ha continuato riagganciandosi al discorso fatto anche in diretta da Signorini sulla carriera di Katia:

“L’importanza di una persona non dipende dalla carriera che ha, da lei certi comportamenti folli non me li sarei mai aspettati. si sarebbe meritata la squalifica. Ha fatto commenti pesanti, omofobi, un po’ da bulla. Se l’ho perdonata? Se vedo che può cambiare e che le mie sorelle stanno bene sì, altrimenti non la perdonerò mai. Certe frasi sono inaccettabile, non si merita di essere da esempio. Quest’anno hanno cambiato le regole e non ho capito su che livello valutano le cose. Ho fiducia, so che se hanno preso una decisione un motivo ci sta. Però in questo caso avrebbero dovuto prendere delle decisioni più serie“.

Katia Ricciarelli non è pentita e confessa: “Ho fatto quello che voleva lui”

Katia Ricciarelli ieri parlava con Carmen Russo e ha ammesso di essere stata suggerita da “qualcuno”. Ma da chi? Non lo specifica. Ecco il video:

Ma non solo, anche a Soleil Sorge ha riferito:

“Ieri ho avuto i complimenti da tutti dall’alto, per come mi sono comportata. ‘Grazie tante’ ho detto, ma mi è costato molto. L’ho fatto per voi e per me, ma anche per voi perché ve lo meritate. Perché poi stanno male anche loro, ecco…”

Hanno ragione le sorelle Selassié a credere che non si sia pentita e non abbia capito la gravità di quanto detto? Dai video Katia Ricciarelli dimostra chiaramente qual è il suo pensiero: lei è stata ingiustamente attaccata. Sapesse quanto in realtà la stampa e tutta la comunità di Twitter la critica! Ma se continua ad essere immune lo scoprirà solo a fine GF VIP 6.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

🔥 Non perderti le migliori offerte su TV e Casa, segui il nostro canale Telegram: t.me/scontipuntocasa 🔥