In questo articolo trovi tutto quello da sapere su come vedere il ciclismo in TV  e streaming durante la stagione 2021. Dalle classiche del Nord, ai grandi Giri, passando per i Mondiali: dopo aver terminato di leggere la nostra guida non impazzirai più dietro a palinsesti televisivi sballati o programmazioni fantasiose. Hai voluto la bicicletta? Adesso pedala.

Come vedere il ciclismo in TV e streaming nel 2021

Le gare di ciclismo saranno trasmesse in TV su Rai Due, Rai Sport + HD, canale 57 del digitale terrestre, Eurosport 1 ed Eurosport 2, canali 210 e 211 di Sky. Per lo streaming gratuito il portale di riferimento sarà invece RaiPlay.

Grazie poi alla disponibilità dei canali Eurosport su Sky e DAZN, i principali appuntamenti di ciclismo saranno visibili anche su Sky GO, Now TV e DAZN.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Ricordiamo che Eurosport è incluso nel pacchetto Sky Sport di Sky al costo di 33,00 euro al mese per il primo anno (qui le info per l’attivazione), 1 Mese di Sport di Now TV a 29,99 euro mensili (approfittane per sottoscrivere un abbonamento) e con DAZN al costo di 9,99 euro al mese (abbonati ora).

I clienti TIMvision hanno come alternativa in più la sottoscrizione dell’offerta DAZN e Now TV a 29,99 euro al mese, con in regalo l’abbonamento DAZN (promo valida per i primi 12 mesi) e i contenuti di TIMvision Plus.

Per i soli appassionati di ciclismo, a cui non interessa la programmazione sportiva di Sky, Now TV e DAZN, c’è il pass annuale di Eurosport Player al prezzo annuale di 24,99 euro (attualmente scontato del 50%). La promozione resterà valida fino al prossimo 20 luglio.

Dove vedere le classiche di ciclismo 2021 in TV e streaming

La diretta televisiva delle classiche di ciclismo sarà trasmessa su Rai 2 ed Eurosport. Ecco il calendario aggiornato:

  • Strade Bianche (6 marzo): Rai 2 – Eurosport (TV) / Rai Play e Eurosport Player (streaming)
  • Milano-Sanremo (20 marzo): Rai 2 – Eurosport (TV) / Rai Play e Eurosport Player (streaming)
  • Giro delle Fiandre (4 aprile): Rai Sport – Eurosport (TV) / Rai Play e Eurosport Player (streaming)
  • Parigi-Roubaix (11 aprile): Rai Sport – Eurosport (TV) / Rai Play e Eurosport Player (streaming)
  • Amstel Gold Race (18 aprile): Rai Sport – Eurosport (TV) / Rai Play e Eurosport Player (streaming)
  • Freccia Vallone (21 aprile): Rai Sport – Eurosport (TV) / Rai Play e Eurosport Player (streaming)
  • Liegi-Bastogne-Liegi (25 aprile): Rai Sport – Eurosport (TV) / Rai Play e Eurosport Player (streaming)
  • Il Lombardia (9 ottobre): Rai 2 – Eurosport (TV) / Rai Play e Eurosport Player (streaming)

Anche i clienti Sky GO, Now TV, DAZN e TIMvision possono seguire in streaming le classiche monumento e le altre gare di un giorno grazie a Eurosport 1 ed Eurosport 2 inclusi nell’offerta.

Il calendario delle classiche di quest’anno si apre con le Strade Bianche. Appuntamento confermato al 6 marzo, nonostante Siena sia attualmente in zona rossa. L’organizzatore dell’evento (Rcs, ndr) non prevede al momento un rinvio della corsa, vinta lo scorso anno dal belga Wount Van Aert davanti al nostro Davide Formolo.

Due settimane esatte più tardi sarà la volta della Milano-Sanremo, la prima classica monumento della stagione. La prova italiana, che sarà trasmessa in diretta sulle reti Rai e sui canali di Eurosport, rappresenterà in un certo senso il semaforo verde per le altre classiche che seguiranno poche settimane più tardi, tutte racchiuse nel mese di aprile.

Il giorno 4 i corridori saranno impegnati nel Giro delle Fiandre, dove i muri continueranno a essere gli assoluti protagonisti della corsa, come da tradizione. L’ultima edizione è stata vinta da Mathieu van der Poel, secondo olandese in tre anni a vincere la classica monumento delle Fiandre dopo il successo di Niki Terpstra nel 2018.

Nella domenica successiva riflettori accesi sulla Parigi-Roubaix: la corsa francese riceverà la copertura televisiva sia da parte della Rai che di Eurosport, senza contare il live streaming sulle piattaforme Rai Play (gratis) ed Eurosport Player (a pagamento). Lo scorso anno venne cancellata a causa della pandemia: soltanto in altre due occasioni prima del 2020 la classica monumento non si disputò: dal 1940 al 1942 per la seconda guerra mondiale, dal 1915 al 1918 per la prima guerra mondiale.

Il calendario UCI 2021 fissa per domenica 18 aprile l’appuntamento con l’Amstel Gold Race, la gara di ciclismo più famosa in Olanda. Anche lei, come la Parigi-Roubaix, figura tra le classiche che non si sono disputate nella passata stagione a causa del coronavirus. Il detentore della corsa è il giovane fuoriclasse Mathieu van der Poel, che cercherà di difendere il titolo anche nella gara di quest’anno.

Tre giorni dopo i professionisti saranno impegnati nella Freccia Vallone, una delle tre classiche delle Ardenne. Per anni la corsa è stata terra di conquista dello spagnolo Alejandro Valverde, che vanta il record di vittorie assolute (cinque) nell’albo d’oro della competizione. Lo scorso anno ad aggiudicarsi il primo posto è stato lo svizzero Marc Hirschi, davanti al francese Cosnefroy e al canadese Michael Woods.

Il 25 aprile si correrà una delle cinque classiche monumento (la più antica di tutte le classiche, ndr) in programma ogni anno: la Liegi-Bastogne-Liegi. Nel 2020 a tagliare per primo il traguardo della Doyenne (Decana) è stato lo sloveno Primoz Roglic, che nella passata stagione si è tolto anche la soddisfazione di trionfare per il secondo anno consecutivo alla Vuelta, dopo la delusione rimediata al Tour de France, vinto dal connazionale Pogacar.

Dopo il tour de force di aprile, l’appuntamento conclusivo con le classiche monumento è in calendario per il 9 di ottobre, quando si svolgerà il Giro di Lombardia, conosciuto anche con il soprannome di classica delle foglie morte, proprio per via della sua collocazione temporale. L’ultimo italiano capace di trionfare sulle strade del Lombardia è stato Vincenzo Nibali nel 2017, mentre lo scorso anno la vittoria è andata al danese Jakob Fuglsang.

Altre gare di ciclismo da non perdere

Chiaramente non potranno mancare le gare più famose, scopri come e dove guardarle in TV e streaming tramite i nostri approfondimenti: