Mediaset ha denunciato Twitch per aver caricato video inerenti ad Amici 20 e all’Isola dei Famosi? Questa è la notizia che sta circolando in queste ore e che vede coinvolgere la ex ‘Fininvest’ e la nota piattaforma di live-streaming di proprietà di Amazon. Come in molti di voi sapranno, infatti, i due programmi sono di Mediaset e pertanto non è possibile caricare o divulgare video senza chiedere prima il consenso a chi ne ha i diritti esclusivi.

Twitch Interactive, come saprete, è nata per postare video live e in streaming, in particolar modo di videogiochi e contenuti similari. Negli ultimi anni, però, gli utenti che hanno un account su questa piattaforma digitale sono aumentanti in modo esponenziale ed è possibile trovare ogni tipo di contenuto.

Questa crescita continua di iscritti sulla piattaforma di video in live-streaming ha portato la stessa ha pubblicare filmati inerenti ai programmi condotti da Maria De Filippi e da Ilary Blasi. Questo, però, pare non essere piaciuto ai vertici Mediaset i quali hanno deciso di fare una denuncia nei confronti di Twitch.tv esortando la stessa a rimuovere i video che riguardavano il talent show e il reality sopracitato.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Twitch deve rimuovere i video di Amici 20 e l’Isola dei Famosi: la sentenza

Sebbene sulla piattaforma Twich sia possibile diventare partner affiliati, soprattutto per i Canali tv minori, pubblicando dei contenuti video specifici per provare a guadagnare e a incrementare il proprio pubblico, non è permesso a Twitch Interactive caricare video di programmi che hanno diritti d’autore, che non hanno autorizzato il loro utilizzo all’infuori di chi possiede già tali diritti.

Come viene riportato anche sul sito ‘digitalnews.it‘, infatti, questo sarebbe un nuovo passo avanti nel processo della tutela dei contenuti prodotti dagli editori. Il Tribunale di Roma, in questo caso specifico ha ordinato alla piattaforma di live-streaming di rimuovere immediatamente tutti i filmati caricati illecitamente relativi ai programmi Amici 20 e l’ Isola dei famosi.

Questa sentenza, oltretutto, è arrivata con un “decreto inaudita altera parte” e quindi senza ritenere opportuna una udienza davanti a un Giudice. Con il decreto 20859 del 1° aprile 2021, infatti, l’Autorità Giudiziaria ha confermato che la piattaforma statunitense ha pubblicato opere tutelate dal diritto d’autore senza la necessaria autorizzazione per poterlo fare.

Se non vi è chiaro il motivo di questa sentenza, proviamo a fare ancora un po’ più di luce su quanto è emerso in queste ore: Twitch, si legge nel provvedimento, è hosting provider attivo e come tale non può avvalersi della responsabilità previsto dalla Direttiva 2000/31 e dal decreto 70/2003. Quindi, in parole più semplici, ha colposamente violato i diritti di Mediaset e ne deve rispondere.

In conclusione la piattaforma di video live in streaming deve, con effetto immediato, cessare ogni caricamento di contenuti non autorizzati e rimuovere, altrettanto immediatamente, quelli già pubblicati. Se dovesse sottrarsi a queste disposizioni sarà multata con una sanzione di 15.000 euro per ogni  giorno di ritardo e per ogni successiva violazione.