Amici 20, la gestione del talent con norme anti Covid-19

Amici 20, la gestione del talent con norme anti Covid-19

Amici 20 è ai nastri di partenza. Sabato 14 novembre alle ore 14:10, su Canale Cinque, inizia la ventesima edizione del talent show più longevo della tv italiana. Il programma condotto da Maria De Filippi sarà gestito in modo da fronteggiare l’emergenza Covid-19, che sta mettendo a dura prova non solo il sistema sanitario italiano, ma anche quello mondiale.

Come viene riportato anche sul sito ‘tv.fanpage.it’, infatti, la produzione ha preso delle misure di sicurezza sottoponendo a quarantena preventiva gli aspiranti cantanti e ballerini che entreranno nella scuola, proprio per evitare che ci siano contagi all’interno del programma o un possibile focolaio da Coronavirus. Nelle passate edizioni, entrando nei particolari, terminata la registrazione della puntata, i ragazzi potevano uscire dagli studi Titanus Elios sulla Tiburtina e passare qualche ora di svago. Quest’anno, invece, gli allievi di Amici 20 vivranno 24 ore su 24 e sette giorni su sette insieme, come il pubblico è abituato a vedere solo nella fase serale del programma,

Questa decisione per abbassare ancora di più il rischio di contrarre il virus, che è stata adottata dalla conduttrice anche del dating show Uomini e Donne e dagli autori del programma, insieme ad un monitoraggio costante da parte di organi competenti sulle condizioni di salute dei professori e dei concorrenti, permetterà lo svolgimento regolare di Amici 20 nonostante la pandemia.
Una rivoluzione non solo tra le cattedre dei professori, ma anche a livello organizzativo della trasmissione. Non è ancora chiaro, invece, se nella diretta di sabato 14 novembre di Amici di Maria De Filippi, sarà presente il pubblico in studio o se ci saranno delle modalità particolari per far accedere gli spettatori alla puntata.

Amici 20 senza pubblico come il serale dell’edizione precedente?

Amici 20 potrebbe avviarsi senza le urla dagli spalti del pubblico per incoraggiare i propri beniamini. Magari la produzione del talent show deciderà di usare dei divisori in plexiglass come è stato scelto di fare nel programma U&D. Se così non fosse, non sembra esserci alcun problema. A questa condizione gli appassionati di Amici di Maria De Filippi sono abituati, perché l’hanno già vissuta qualche mese fa.

Per tutta la durata della fase serale della scorsa edizione, che ha visto trionfare la cantante Gaia Gozzi, gli spalti sono rimasti vuoti. Tutto questo ha reso la diciannovesima edizione di Amici di Maria De Filippi alquanto surreale. Solo nell’ultima puntata finale, quando le misure restrittive imposte dal Governo sono state allentate, è apparso un po’ di pubblico in studio.
Un particolare a tal proposito non è passato inosservato. Le persone presenti in platea, infatti, non erano ‘normali spettatori’. A programma finito, scendendo nei particolari, la De Filippi ha salutato il pubblico in studio dicendo:

Voi cento che siete seduti qui in studio, avete superato il primo step dei provini e siete alla fase successiva.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Praticamente fu una apertura a metà e questo gesto fatto dalla moglie di Maurizio Costanzo ha lasciato i fan del programma stupiti. Chissà se tra quei cento ragazzi seduti era presente anche qualcuno che vedremmo nella puntata di sabato 14 novembre 2020 e che verrà scelto per formare la classe di Amici 20 o se, magari, lo vedremo in qualche sfida durante il daytime in onda su Italia Uno dal lunedì al venerdì alle ore 19.

Amici 20: dove vivranno i ragazzi per non contrarre il Covid-19

Come già detto in precedenza, i ragazzi di Amici 20 non potranno uscire una volta terminata la registrazione o la diretta della puntata come gli anni scorsi. Proprio nelle edizioni precedenti, infatti, gli allievi della scuola di Amici di Maria De Filippi, vivevano già tutti insieme in un residence, ma ogni tanto si concedevano un po’ di svago.

Secondo alcune indescrezioni trepelate nelle ultime ore, per questa edizione del talent show di Canale Cinque, i concorrenti vivranno già nelle casette, isolati dal resto del mondo, come accade durante la fase serale del programma. Ninete plexiglass o cose simili a quanto pare. Se tutti insieme o divisi in squadre questo ancora non si sa e per scoprirlo bisognerà attendere la diretta della prima puntata di sabato 14 novembre. Questa soluzione, che sembra essere quella ufficiale, è un ottimo modo per prevenire i contagi da Covid-19.

Condividi

Simone D'avolio

Lascia un commento