Live – Non è la d’Urso, Bello Figo contro le 5 sfere: “Non ho mai lavorato in vita mia. Non fa per me”

Live – Non è la d’Urso, Bello Figo contro le 5 sfere: “Non ho mai lavorato in vita mia. Non fa per me”

Nella puntata del 18 ottobre 2020 di Live – Non è la d’Urso è stato ospite il rapper Bello Figo. Lui è diventato molto noto dopo aver pubblicato su YouTube Non pago affitto, canzone che ha generato grande scandalo in moltissime persone.

Ora, però, torna a parlare nel salotto televisivo di Barbara D’Urso davanti a 5 sfere che non perdonano. Al loro interno troviamo Flavia Vento, Elenoire Casalegno, Vladimir Luxuria, Malena e Lory Del Santo. Lo scontro, quindi, inizia proprio con quest’ultima. Lei spiega di aver visto i suoi video e ha notato che c’è stato un drastico calo delle visualizzazioni. Gli domanda, perciò, come mai pensa che sia successo. Lui risponde che dipende dalla canzone e che è sempre se stesso. non tenta mai di copiare, infatti, gli artisti americani.

A questo punto, dopo una parentesi a luci rosse con Malena, entra in scena Elenoire Casalegno. Scopriamo insieme quello che è successo.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Le dichiarazioni di Bello Figo a Live – Non è la d’Urso

Nella puntata del 18 ottobre 2020 di Live – Non è la d’Urso, Bello Figo ha anche parlato con Elenoire Casalegno. Quest’ultima ha affermato di non essere una grande fan della musica rap e di non ascoltarne molta. Ha una curiosità, ovvero vuole sapere quanto personaggio ci sia all’interno delle sue canzoni e quanto del vero se stesso ci mette. Ecco la risposta:

Io sono come sono. Sono diventato famoso perché ho cominciato a cantare ciò che vivo. Questo è il mio stile di vita. Io canto il mio stile di vita. Se mangio pasta col tonno, canto quello e ci faccio 15 milioni di visualizzazioni perché i ragazzi si avvicinano a me. Io vivo davvero così. Come faccio vedere sui social.

Barbara, allora, fa partire un video che ricorda il litigio che ha avuto qualche tempo fa con Alessandra Mussolini, la quale gli diceva di andare a lavorare, mentre lui andava sicuro per la sua strada. Lo scontro con le sfere poi continua. La critica, questa volta, passa al tema delle sue canzoni, ovvero le donne e i rapporti sessuali. Il tutto è giudicato troppo volgare e il pensiero si sposta agli adolescenti e al messaggio che viene trasmesso a loro.

Insomma, una polemica dietro l’altra a Live – Non è la d’Urso.

Il Video Mediaset di Bello Figo a Live – non è la D’Urso


Fonte Mediaset Play

Potrebbe interessarti anche: Live – Non è la d’Urso, Iconize racconta la sua verità sulla finta aggressione: “Una persona mi ha spinto a fare brutte cose”

Condividi

Nicolò Figini

Lascia un commento