Ares Gate, Alberto Tarallo a Non è l’Arena: “Adua e Morra mai stati fidanzati, fu lei che fece cacciare Massimiliano”

Ares Gate, Alberto Tarallo a Non è l’Arena: “Adua e Morra mai stati fidanzati, fu lei che fece cacciare Massimiliano”

Il mistero dell’Ares gate al Grande Fratello Vip 5 si fa sempre più fitto e interessante. A Non è l’Arena Alberto Tarallo, il presunto Lucifero tirato in ballo da Adua Del Vesco e Massimiliano Morra, ha svelato importanti dettagli su questa vicenda, mentre Barbara D’Urso ha ospitato Enrico Lucherini, ufficio stampa dell’Ares Film.

La storia tra Adua e Massimiliano era finta e inventata

Tutto era iniziato quando Adua e Massimiliano si sono tornati a parlare dopo anni proprio al GF VIP 5. I due attori hanno tirato fuori una presunta setta di cui avrebbero fatto parte in passato, capeggiata da un certo Lucifero che manipolava le loro vite. In seguito, Adua aveva confidato a Dayane Mello e Matilde Brandi che Massimiliano Morra è omosessuale, scatenando un vero e proprio caos all’interno della casa. In tanti, insomma, hanno iniziato a chiedersi se anche la storia tra la Del Vesco e Morra fosse tutta una finzione oppure no. Ospite da Massimo Giletti, Alberto Tarallo, ha rivelato pesanti verità proprio sui due attori:

Ero a un pranzo di lavoro, mi ha chiamato un amico e mi ha detto: “ti hanno definito Lucifero“. All’inizio c’è stata incredulità, poi dolore, adesso tanto ribrezzo”.

Tarallo ha ripercorso le parole dette dai due concorrenti del Grande Fratello Vip 5 chiarendo che i ritmi a volte erano duri, le fiction duravano molti mesi e spesso ci si svegliava alle 5 ma non c’era mai stata nessuna costrizione.
A questo punto il produttore ha scoperto le tavole in tavola e ha rivelato di non aver mai saputo del fidanzamento di Adua con Julian Condor (il fidanzato Giuliano che si è presentato al GF VIP) e che la storia con Massimiliano Morra era finta:

“Adua non ci aveva mai detto che era fidanzata, ci aveva detto che aveva lasciato un fidanzato a Messina che era manesco e la voleva far diventare testimone di Geova. Non ho mai saputo che Adua avesse un fidanzato, bisogna capire se era fidanzata veramente con Massimiliano Morra, perché l’ho scoperto da gente che ne ha parlato, perché io non lo vedo il Grande Fratello.

Io non voglio parlare dell’omosessualità di Massimiliano, ma loro non sono mai stati fidanzati. Chi ha creato questa finta storia? Io, Enrico Lucherini e Sandro Mayer che voleva delle copertine e così abbiamo fatto la storia falsa. Loro stavano a Zagarolo, ma non dormivano nemmeno insieme”.

Fu Adua a voler cacciare Massimiliano dall’agenzia

Secondo Tarallo, che pensa di essere vittima di un complotto, Adua è tormentata e, molto probabilmente, porta rancore perchè non ha avuto più occasioni lavorative. Il produttore si è anche meravigliato del rapporto tra Gabriel Garko e Adua Del Vesco e ha voluto parlare anche dei problemi alimentari avuti dall’attrice:

“Non capisco come possa dire che Gabriel Garko l’abbia aiutata e come lui le sia stato vicino. Perché dico questo? Lo dico perché ho letto nei messaggi, nella chat che lei si lamentava con Teo proprio per l’atteggiamento di Gabriel. Io le avevo consigliato di andare in una clinica a pagamento, dove avremmo pagato noi 900 euro al giorno”

Secondo Tarallo, inoltre, era stata proprio Adua a voler cacciare Massimiliano Morra dall’agenzia:

“Adua credo sia manipolata e credo sia nella sua natura essere così. Se lei parla di Morra come grande amore allora io dico che è stata lei a convincere Teo a cacciare Massimiliano dalla ‘gabbia d’oro’. Io ho letto i messaggi che si scrivevano lei e Teo. Lei ha fatto gravi accuse, Massimiliano avrebbe fatto cose abbastanza gravi. Le ragioni, poiché finiremmo nel pettegolezzo, le lascerei stare. Diciamo che Teo ha dato molto ascolto ad Adua, bisognerebbe ora capire se Adua ha detto la verità o ha detto una bugia. A questo punto non ci capisco nulla. “

Alberto Tarallo legge la lettera del compagno

Infine, il produttore ha voluto leggere in lacrime una lettera scritta dal suo compagno Teodosio Losito. Il famoso Teo che secondo la Del Vesco era stato spinto a suicidarsi.

Ad appoggiare Tarallo a Non è l’Arena ci hanno pensato anche gli attori Raffaella Di Caprio, Andrea Marras e Reds Iapaite, che hanno parlato di vendetta e mossa preparata prima di entrare nella casa, da parte di Adua e Massimiliano nei confronti di Tarallo, per aver interrotto il rapporto lavorativo.

📰 Segui Tutto.TV su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina

Nel mentre Tarallo era ospite da Giletti, Barbara D’Urso, a Live Non è la D’Urso, ha ospitato Enrico Lucherini che ha ugualmente svelato la finta storia tra Adua e Massimiliano:

“Massimiliano è gay? La storia privata di Morra non l’ho mai saputa. Lui dormiva in un bungalow, Adua in un altro. Nessuna storia tra loro, stavano vicini solo per il contratto, Adua non l’aveva mai baciato. Forse sulla guancia”.

Condividi

Chiara

Lascia un commento