Lorella Cuccarini e Platinette non ci stanno e rispondono per le rime a Tommaso Zorzi

Lorella Cuccarini e Platinette non ci stanno e rispondono per le rime a Tommaso Zorzi

Lorella Cuccarini e Platinette non ci stanno e hanno risposto per le rime alle accuse di Tommaso Zorzi, che al Grande Fratello Vip 5 si è lasciato andare a parole non proprio carine nei loro confronti.

Tommaso Zorzi contro la Cuccarini e Platinette: arriva la risposta piccata di entrambe

Tutto è nato quando Tommaso Zorzi, chiacchierando in giardino con gli altri inquilini, si è scatenato contro la Cuccarini e Platinette colpevoli, a suo dire, di non fare nulla per la comunità Gay e LGTB. Parlando di Lorella Cuccarini aveva detto: “La Cuccarini mi sta proprio sul c**o, una s***a! Ma poi si è espressa contro i diritti gay 150 mila volte quando non c’è un etero che abbia mai ballato La Notte Vola” mentre su Platinette aveva sottolineato che a nessun gay piace e nessuno di loro si sente rappresentato da ciò che dice.

Lorella Cuccarini e Platinette non le mandano a dire a Zorzi

A queste parole sia Mauro Coruzzi alias Platinette, che la soubrette hanno risposto senza esitare. La prima a prendere parola è stata proprio la Cuccarini:

“Solitamente non rispondo alle provocazioni, ma in questa occasione il silenzio potrebbe essere interpretato come un assenso e non posso permetterlo. Quando esprimo un’opinione, non è mai contro qualcuno, quindi sentire un concorrente del Grande Fratello dire che sono “contro gli omosessuali” è qualcosa che mi ferisce profondamente e che non credo di meritare”

Lorella Cuccarini ci tiene a sottolineare che nella vita nessuno dei suoi colleghi ha mai ravvisato un comportamento scorretto o discriminatorio, per poi proseguire con queste parole:

“Non sono sempre allineata al “politicamente corretto”: se mi si chiede un’opinione sulle adozioni o sulla pratica dell’utero in affitto, posso pormi delle domande e non essere a favore. Questa non è e non sarà mai una dichiarazione contro la comunità LGBT e i diritti delle persone che vi appartengono e che, anzi, rispetto profondamente. È semplicemente il mio punto di vista su alcuni aspetti della vita. E lo esprimerei anche se avessi un figlio gay, che amerei profondamente come qualsiasi altro figlio.”

Alla fine la Cuccarini ha inviato anche Zorzi ad andare contro le apparenze e prendere un caffè insieme, visto che lo reputa un ragazzo intelligente.

🗣️ Segui Tutto.TV su Facebook, clicca Mi Piace!

Molto più sintetica è stata la risposta di Platinette, che durante la diretta di RTL non è si è lasciata sfuggire l’occasione di dire la sua in merito alle accuse di Tommaso Zorzi:

“Io ho un’opinione sulle unioni civili, lui ne può avere un’altra: chissenefrega. Chi ci rimette è chi osa ad avere un’opinione diversa dalla massa. Non fa per me quella legge contro l’omofobia”.

Che dite, la querelle continuerà?

Condividi

Chiara

Lascia un commento